Come spostare il tuo blog da Blogger a WordPress

Blogger è un sistema di gestione dei contenuti noto e semplice. Quando una persona decide di aprire un blog, è probabile che Blogger sia la prima scelta da scegliere tra altri siti di blog gratuiti. Non c’è niente di sbagliato o di strano in quella decisione. La piattaforma è di proprietà e gestita da Google, bastano pochi clic per impostare le basi e non dimenticare il fatto che è completamente gratuita. Sebbene questa guida ti insegnerà come trasferire l’intera cosa sul WordPress self-host che preferiamo, non sentirti male a scegliere Blogger per i tuoi inizi.


Ma se hai già aperto questa guida, è probabile che tu voglia allontanarti da Blogger. Forse vuoi diventare più serio sul blog e la piattaforma gratuita semplicemente non è abbastanza buona. Forse vuoi più opzioni di personalizzazione o hai semplicemente scoperto che è difficile fare soldi gestendo un blog su Blogger. Qualunque motivo abbiate, lo diamo il benvenuto. Sì, Blogger è una piattaforma carina che è perfetta per i principianti assoluti, ma ora che lo hai superato, dovresti prendere in considerazione il passaggio a WordPress. Perché?

  • Avere un sito WordPress ospitato autonomamente ti rende responsabile. Possederai il sito, il dominio e l’intero contenuto. Non ci sono praticamente limiti e puoi ottenere ciò che vuoi dal tuo blog
  • WordPress conta decine di migliaia di temi e plugin gratuiti e premium che puoi utilizzare
  • Il sito WordPress self-hosted è completamente personalizzabile (quando rilasci le tende, otterrai l’accesso al nuovo mondo del backend)
  • Quando fai l’hosting con una rinomata società di hosting, avrai spazio di archiviazione, larghezza di banda e supporto illimitati

Come spostare il tuo blog da Blogger a WordPress

Immagine laterale

Quindi, hai preso la tua decisione finale di spostare il blog? No, non pensarci adesso! Accogliamo con favore la tua decisione: l’avvio di un sito WordPress ospitato da solo è stata una scelta intelligente e finirai per avere più vantaggi di quanto potresti aver pensato.

Dato che hai investito così tanto tempo in Blogger, sarebbe un peccato dimenticarsene. Anche se non ha senso trasferire un paio di post e immagini, è probabile che tu abbia dedicato mesi se non addirittura anni prima di realizzare i vantaggi di WordPress. Non ti preoccupare; se rimani con noi, ti mostreremo come trasferire il tuo blog da Blogger a WordPress in pochissimo tempo.

Cosa dovrebbe e sarà trasferito?

Prima di iniziare, sarebbe bello conoscere alcuni dettagli.

In un mondo perfetto, andresti su un blog, fai clic su un pulsante per esportarlo e apparirà magicamente sul tuo sito web ospitato da te. Anche se non è ancora possibile, nella Guida del primo sito offriamo una sostituzione per la magia. Spostiamo il tuo sito Blogger su un WordPress self-hosted.

Sfortunatamente, non è possibile trasferire l’intero sito come appare su Blogger. Lo stile del tuo blog (tema, estensioni, caratteri, colori, widget, ecc.) Dovrà essere aggiunto separatamente. Puoi solo trasferire i dati:

  • Post e pagine
  • Commenti
  • categorie
  • Media
  • permalink
  • Alimentazione
  • autori
  • Traffico

Iniziamo il trasferimento

Immagine laterale

Bene, siamo pronti per partire. Mentre ci vuole sicuramente del tempo per eseguire correttamente ogni passaggio, spostare il tuo blog da Blogger a WordPress non è così difficile anche se sei un principiante assoluto. Non correre e non saltare i passaggi.

1. Scegli il miglior hosting WordPress

Dal momento che ti stai trasferendo in un WordPress self-hosted, il primo passo sarebbe trovare una società di hosting WordPress che si occuperà dei tuoi file. Dovrai installare WordPress su quell’host e dovrai fidarti della compagnia. Stai iniziando un blog serio ora, quindi non dovresti dare questo per scontato.

Ci sono dozzine di società di hosting che forniscono servizi di hosting WordPress. Inoltre, ci sono centinaia (se non più) siti Web che li confrontano. Ma prima di premere il pulsante di ricerca su Google o altri motori di ricerca di tua scelta per iniziare a leggere tutte le recensioni, dovremmo avvisarti che molti siti e recensioni sono pagati. Quindi, finirai per leggere recensioni false e opinioni false su una società di hosting che ha pagato per essere elencato come il migliore.

Per aiutarti, abbiamo testato a fondo le società di web hosting e abbiamo trovato la migliore. Se vuoi iniziare il tuo viaggio WordPress ospitato nel modo giusto, ospita il tuo sito con Bluehost – la soluzione perfetta per il tuo nuovo blog. Bluehost è una società che gestisce oltre 2 milioni di siti Web in tutto il mondo. Otterrai un Nome di dominio gratuito quando ti iscrivi con loro e se non ti piacciono i loro servizi, offrono a 30-giorni rimborso garantito.

Step One – Ottieni l’affare

Seguendo questo link, otterrai lo stesso accordo di hosting premium su Bluehost per meno soldi. Per assicurarti che tutto vada bene, dovresti vedere il prezzo di $ 2,75 invece dei normali $ 7,99 al mese. Fai clic sul pulsante “Inizia ora” per procedere al passaggio successivo.

Passo 1

Fase due: scegli il tuo piano tariffario

Sebbene la schermata precedente mostrasse il piano più conveniente, questo accordo ti consente di selezionare uno qualsiasi dei piani di Bluehost a prezzi più bassi.

Il piano di base è limitato a un sito Web e 50 GB di spazio sul sito Web, ma ti fornisce comunque tutto il necessario per iniziare. Ma quando superi il piano di base, è facile aggiornarlo, quindi al momento non dovresti preoccuparti.

Passo 2

Fase tre: nome dominio

Bluehost ti dà un dominio gratuito. Ora è il momento di sceglierne uno per il blog. Questa è una parte importante, quindi non dare per scontato. Una volta pronto, digita con cura il nome del dominio e fai clic su “Avanti”.

Passaggio 3

Strumento consigliato:

2. Installa WordPress

Congratulazioni! Ti sei unito a una famiglia di milioni di blogger felici che si affidano ai loro siti su Bluehost. Ti accorgerai presto che è stata una scelta intelligente. Ora che il tuo account è pronto, puoi andare avanti e installare WordPress.

Abbiamo già detto che Bluehost ama gli utenti di WordPress? Per questo motivo, puoi installare WordPress in pochi clic del pulsante del mouse:

  1. Accedi al tuo Account cPanel di Bluehost
  2. Vai alla sezione del sito Web
  3. Seleziona Installa WordPress
  4. Fai clic sul pulsante Installa
  5. Scegli il nome di dominio in cui installarlo (nel campo accanto ad esso, puoi inserire una sottocartella come “blog” o lasciarlo vuoto se vuoi che la pagina principale del sito sia il blog)
  6. Ora fai clic su “opzioni avanzate” se desideri modificare l’indirizzo e-mail, il nome utente e la password per la nuova installazione di WordPress
  7. Leggi gli accordi di licenza e di servizio e seleziona le caselle se sei d’accordo con tutto (devi continuare per continuare)
  8. Fai clic sul pulsante Installa ora

Questo è sicuramente il modo più semplice per installare WordPress. Se stai solo cercando di spostare il blog il più presto possibile, ti consigliamo questa opzione.

3. Esporta il tuo blog da Blogger

Questo è. È finalmente giunto il momento di esportare i dati dal tuo blog (chiamiamolo vecchio) che hai iniziato su Blogger. Dovrai prendere tutti i dati da esso e archiviarli in un file. Non ti preoccupare; non dovrai creare file manualmente o copiare i dati. In realtà c’è un pulsante che dovrai fare clic e tutto sarà fatto in un batter d’occhio:

Statistiche generali

  1. Accedi al tuo account Blogger
  2. Vai a Impostazioni -> Altro che aprirà la pagina delle impostazioni
  3. Nella parte superiore della pagina, trova “Importa e backup” sezione
  4. Trova e fai clic su “Backup dei contenuti” pulsante
  5. Apparirà una finestra pop-up. Fai clic sul pulsante “Salva sul tuo computer”.

Dopo aver fatto clic sul pulsante, Blogger inizierà a scaricare il file XML che contiene tutti i dati importanti dal tuo blog. A seconda della quantità di contenuto disponibile, il file potrebbe essere più piccolo o più grande. Alla fine avrai un file chiamato blog con la data di esportazione. Ad esempio: “blog-05-06-2019.xml”.

Individua il file (puoi copiarlo sul desktop in modo da poterlo trovare più facilmente) e hai terminato ufficialmente l’esportazione. Questa parte non era così spaventosa, giusto?

4. Importare i dati su WordPress

Se non hai saltato i passaggi di questa guida, hai già un account di hosting e un sito WordPress pronti per essere impostati. Importiamo i dati da Blogger a WordPress:

Pannello di controllo

  1. Accedi al tuo sito Web WordPress
  2. Vai a Strumenti -> Importa
  3. Trova Blogger nell’elenco (dovrebbe essere la prima opzione, in cima all’elenco)
  4. Clic “Installa ora” link e attendi qualche secondo affinché WordPress finisca di installare il plugin

Al termine dell’installazione, WordPress ti mostrerà una notifica se lo strumento è stato installato correttamente. La stessa notifica avrà il link per eseguire l’importatore. In alternativa, è possibile fare clic sul collegamento Esegui importatore dallo stesso punto in cui è stato trovato il collegamento di installazione.

Importare

  1. Clic “Esegui importatore” collegamento
  2. Nella nuova pagina, fai clic su “Scegli il file” pulsante
  3. Cerca il file XML scaricato nel passaggio precedente (desktop o qualsiasi altra cartella in cui è stato lasciato)
  4. Se necessario (a seconda della dimensione del file, della velocità della connessione Internet e dell’host) attendere alcuni secondi fino al caricamento del file
  5. Clicca su “Carica file e importa” pulsante quando possibile

Ancora una volta, a seconda dei vari aspetti, ciò potrebbe richiedere alcuni secondi, quindi per favore sii paziente. Al termine dell’importazione, WordPress ti mostrerà una nuova pagina in cui dovrai assegnare l’autore ai post importati. Lascia che ti mostriamo come farlo nel prossimo passaggio.

4.1. Aiuto, il file è troppo grande per essere caricato!

Di solito, WordPress pone un limite alla dimensione massima del file che puoi caricare. Il limite potrebbe essere diverso, ma è sempre possibile aumentare manualmente se è necessario. Se il tuo file esportato era semplicemente troppo grande, dovrai modificare la dimensione massima di caricamento per WordPress. Se vuoi controllare il tuo limite di upload attuale, vai a Media -> Aggiungi nuovo e trova le informazioni nella parte inferiore dello schermo.

Bene, cambiamo quel limite in modo da poter importare il blog senza problemi:

  1. Accedi al tuo Pannello di controllo Bluehost
  2. Apri il File Manager
  3. Scegli di accedere alla radice Web e fai clic su Vai
  4. Scorri nel riquadro di destra e trova il file php.ini -> fai clic con il pulsante destro del mouse
  5. Seleziona Modifica codice nel menu a comparsa
  6. Fai clic su Modifica nella parte inferiore del popup
  7. Utilizzare la scorciatoia da tastiera per aprire la finestra a comparsa Trova
  8. Windows e Linux: Ctrl + f
  9. Mac: comando (⌘) + f
  10. Digita upload_max_filesize nel campo di ricerca e premi invio
  11. Ciò evidenzierà upload_max_filesize = 50M. Cambia 50M per le dimensioni che ti servono. Ad esempio 128M
  12. Apri il pop-up di ricerca, di nuovo e nel campo di testo Cerca digita post_max_size e premi invio
  13. Evidenziato sarà post_max_size = 50M. Questo dovrà essere cambiato con lo stesso numero di quello che è stato inserito per upload_max_filesize

Fai clic su Salva modifiche

4.2. Aiuto, non succede nulla!

L’importatore di Blogger non è uno strumento perfetto. Nella maggior parte dei casi, funziona senza difetti. Ma ogni tanto (di solito quando si tratta di blog più grandi con centinaia di post e migliaia di immagini) si rifiuterà semplicemente di effettuare il trasferimento. Potresti non essere in grado di esportare correttamente il tuo blog di Blogger o l’importatore non funzionerà come dovrebbe.

Se questo ti è successo, non farti prendere dal panico. Ho trovato un’altra soluzione al problema. E ad essere onesti, anche se funziona un po ‘più lentamente, potrebbe essere più facile da gestire per un utente medio di Blogger.

  1. Apri il tuo sito WordPress appena installato
  2. Vai a Plugin -> Aggiungi nuovo e cerca “Importatore di Blogger esteso”
  3. Installa e attiva il plugin
  4. Vai su Strumenti -> Importa e trova “pipdig WordPress Migrator”
  5. Fai clic sul link blu “Esegui importatore” sotto il titolo

Questo plugin funziona in modo leggermente diverso dallo strumento di importazione standard. Invece di esportare e importare manualmente i file, il plugin farà tutto automaticamente.

A causa dell’automazione, dovrai collegare il plug-in al tuo account Blogger. Quindi, fai clic sul pulsante “Connetti a Blogger”, accedi al tuo account Blogger. Successivamente, sarai in grado di selezionare il tuo blog.

importatore di blogger esteso

Una volta selezionato, il plug-in inizierà a funzionare da solo e sarai in grado di vedere alcune barre di avanzamento (vedi l’immagine sotto). Questi ti faranno sapere quanti post, pagine, commenti e immagini devi importare. Se hai molti post e immagini, preparati ad aspettare alcune ore prima che tutto sia completato. Inoltre, qualcosa che ho scoperto di recente durante un trasferimento con questo plug-in, non può sempre dirti il ​​numero corretto di foto che hai. Quindi preparati ad aspettare molto più a lungo perché potrebbero esserci centinaia e centinaia di immagini in più rispetto a quanto riportato. Potrebbe sembrare una cosa negativa, ma la parte importante è che tutte le tue immagini verranno trasferite. Quindi, concentrati su questo e sii paziente.

progresso esteso dell'importatore

Si noti che il plug-in utilizza l’API di Google per trasferire tutto. Questo servizio è gratuito, ma ciò significa anche che ha limiti giornalieri. Tuttavia, anche se hai migliaia di immagini e post, dovresti essere in grado di fare tutto in diverse ore. Il plug-in probabilmente continuerà automaticamente a connettersi e disconnettersi, ma ciò non dovrebbe preoccuparti. Lascia la pagina aperta e torna tra diverse ore quando sarai in grado di confermare tutto e far trasferire con successo il tuo blog Blogger sul tuo nuovo sito WordPress.

Successivamente, puoi continuare a lavorare lungo il processo di migrazione con il passaggio successivo.

5. Assegna un autore

Se hai pubblicato molti post sul tuo blog di Blogger, potrebbe essere difficile riconoscerli senza cambiare autore. Ciò è particolarmente vero se stai importando il blog in un sito WordPress che era già in esecuzione. Per aiutarti, WordPress ti consente di riassegnare l’autore dell’articolo importato a un utente esistente del sito.

WordPress mostrerà un elenco di autori esistenti a cui puoi assegnare il contenuto.

Se si tratta di un nuovo sito, probabilmente avrai un solo utente che hai creato durante l’installazione del sistema di gestione dei contenuti. Pertanto, è possibile selezionare il nome per l’elenco e il contenuto che si sta importando verrà assegnato automaticamente a quell’utente.

Importare

Ma se desideri separare il contenuto da quello nuovo che intendi aggiungere, in seguito, puoi anche creare un nuovo utente direttamente da questa pagina. In tal caso, puoi scrivere il nome di un nuovo utente. Il suo ruolo utente verrà impostato su abbonato e la password verrà generata casualmente. È possibile modificare i dettagli dell’utente in un secondo momento.

Dopo aver deciso a chi assegnare il contenuto, fare clic sul pulsante “Invia” e il gioco è fatto.

6. Impostazione dei permalink

Il contenuto viene importato correttamente e sei ancora un passo avanti verso l’aggiunta dell’intero blog di Blogger al tuo nuovo sito WordPress ospitato autonomamente. I permalink sono URL che WordPress utilizza per organizzare post e pagine.
Ogni post, pagina, file multimediale, ecc. Deve avere un permalink univoco (l’indirizzo) per funzionare correttamente. I permalink potrebbero avere un impatto enorme sul tuo sito e sul SEO. E mentre puoi configurarli come desideri quando avvii un nuovo sito web, ti suggeriamo un approccio diverso quando importi un sito da Blogger.

Blogger utilizza mese e nome per distinguere i permalink. Quindi, se vai su uno dei tuoi post di Blogger, vedrai che è simile a questo: https: //demoblog.blogspot. com / 2019/05 / questo-è-post-title.html

Per mantenere le cose in ordine, ti suggeriamo di cambiare la struttura del permalink in WordPress per assomigliare il più possibile a quella in Blogger:

Impostazione permalink

  1. Vai a Impostazioni -> Permalink
  2. Scegliere “Mese e nome” opzione
  3. Scorri verso il basso e fai clic sul pulsante “Salva modifiche”

7. Reindirizzare il vecchio contenuto a quello nuovo

Ecco che arriva una parte molto importante. Se gestisci il tuo blog Blogger da un po ‘di tempo, devi avere avuto un certo impatto sui motori di ricerca. Riteniamo inoltre che tu abbia condiviso nuovi post tramite i social media e che tu abbia acquisito alcune visite regolari al sito. La cosa peggiore che può accadere se sposti il ​​tuo blog è trascurare il vecchio sito e i visitatori che si fermano ancora al vecchio indirizzo.

Blogger è figlio di Google, quindi i link al tuo blog Blogger sono importanti per la SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca). Anche se interrompi la pubblicazione sulla piattaforma, i vecchi link continueranno a interessare Google e altri motori di ricerca.

Invece di perdere tutti quei visitatori che decidono di fermarsi dal vecchio blog, dovresti reindirizzarli al nuovo sito WordPress self-host che hai appena impostato.

Per farlo funzionare, dovrai impostare i reindirizzamenti sul tuo sito Blogger e WordPress.

7.1. Reindirizzamento da Blogger

Temi

  1. Accedi al tuo account Blogger
  2. Passa a Temi
  3. Scorri fino in fondo e fai clic su “Ripristina temi classici”

Blogger ti avvertirà di perdere alcune funzionalità tornando ai temi classici. Dal momento che stai passando a WordPress ospitato autonomamente, non dovresti preoccuparti di questo. Ripristinando, abiliterai l’opzione che ti permetterà di rendere possibile il reindirizzamento.

Non appena confermi di voler tornare ai temi classici, Blogger ti mostrerà una nuova pagina delle impostazioni. Nella pagina, scorri verso il basso fino alla sezione “Modifica HTML del tema” in cui puoi vedere il codice che accende i tuoi attuali temi di Blogger.

  • Seleziona l’intero codice nell’HTML del tema Modifica
  • Elimina il codice che hai selezionato
  • Copia e incolla quanto segue:
    
    
    
    <span class="gray-code"><$BlogPageTitle$></span>  
    rel= "Canonical" href="http://example.com/"/>
    
    
    
    
    
    href="http://example.com/?blogger=<$BlogItemPermalinkURL$>"
    />
    
    
    
    
    
    
    
    

    href="http://example.com/"><$BlogTitle$>

    href="http://example.com/?blogger=<$BlogItemPermalinkURL$>"><$BlogItemTitle$>

    <$BlogItemBody$>
  • Scorri il codice e sostituisci “http://esempio.com/” con l’URL del tuo nuovo dominio. Controlla questo due volte perché anche il minimo errore di battitura renderà inutile il reindirizzamento
  • Clic “Salva tema” pulsante.

Se sai già come installare e utilizzare i plugin di WordPress, c’è un bel plugin chiamato Blogger su WordPress che ti aiuterà con questa parte di reindirizzamento. Se installi il plug-in, ti aiuterà a generare esattamente lo stesso codice che ti abbiamo mostrato sopra e userà automaticamente il tuo URL in modo da non doverti preoccupare di incasinare:

  • Installa e attiva il plugin
  • Vai a Strumenti -> Reindirizzamento da Blogger a WordPress
  • Clicca su Inizia la configurazione pulsante per generare codice per il tuo blog Blogger
  • Dovresti vedere il nome del tuo blog Blogger se lo hai importato correttamente
  • Clicca su “Ottenere il codice” pulsante
  • Accedi al tuo account Blogger
  • Passa a Temi
  • Scorri fino in fondo e fai clic su “Ripristina temi classici”
  • Seleziona l’intero codice nell’HTML del tema Modifica ed eliminalo
  • Incolla il codice che hai copiato dal plugin

7.2. Reindirizza al tuo nuovo blog WordPress

  • Incolla il codice che hai copiato dal plugin
  • Accedi al tuo sito WordPress
  • Navigare verso Aspetto -> Editor che aprirà l’editor del tema
  • Nel menu a destra, trova “Funzione tematica” (file Functions.php) che di solito è in cima alla lista
  • Fai clic sul file per iniziare a modificarlo. Il codice verrà caricato nella finestra principale
  • Copia e incolla il seguente codice nella parte inferiore del file:
    funzione blogger_query_vars_filter ($ vars) {
    $ Vars [] = "Blogger";
    restituisce $ var;
    }
    
    add_filter ('query_vars', 'blogger_query_vars_filter');
    
    funzione blogger_template_redirect () {
    $ wp_query globale;
    $ blogger = $ wp_query -> query_vars ['blogger'];
    Se (isset ($ blogger)) {
    wp_redirect (get_wordpress_url ($ blogger), 301);
    Uscita;
    }
    
    }
    add_action('template_redirect', 'blogger_template_redirect');
    
    funzione get_wordpress_url ($ blogger) {
    Se (preg_match ('@ ^ (?: https?: //)? ([^ /] +) (. *) @i', $ blogger, $ url_parts)) {
    $ query = nuovo WP_Query(
    array ("meta_key" => "blogger_permalink", "meta_value" => $ url_parts [2]
    ))
    ;
    Se ($ query -> have_posts ()) {
    $ query -> the_post ();
    $ url = get_permalink();
    }
    wp_reset_postdata ();
    }
    restituire $ url? $ url: HOME_URL ();
    }
    
    
  • Fai clic sul pulsante “Aggiorna file” nella parte inferiore della pagina

Non è necessario modificare nulla in questo codice. Non appena fai clic sul pulsante “Aggiorna file”, il tema corrente ti verrà chiesto di reindirizzare gli utenti da Blogger al post esatto precedentemente importato nel tuo nuovo sito WordPress.

Nota importante: se decidi di cambiare il tema WordPress, dovrai ripetere questo passaggio e copiare il codice in un file Funzioni tema del nuovo tema.

7.3 Reindirizzamento dei feed

Sfortunatamente, non abbiamo ancora finito con la parte di reindirizzamento. Comprendiamo il tuo dolore; non ci sono molte persone in questo mondo che amano passare attraverso configurazioni che richiedono tempo, ma dovrai trovare quella pace interiore e concentrarti per qualche minuto in più. Non dimenticare che lo stai facendo per migliorare il tuo blog.

Se hai avuto abbonati RSS, non saranno in grado di dire che la migrazione è avvenuta. Quindi, per non perdere la loro fiducia, dovrai fare un altro reindirizzamento e dire al tuo blog Blogger che hai un nuovo feed RSS.

Fortunatamente, non è prevista alcuna codifica:

Altre impostazioni

  • Vai al tuo blog di Blogger
  • Navigare verso Impostazioni -> Altro
  • Trova “Feed sito” sezione
  • Accanto al “URL di reindirizzamento post feed”, clicca il “Inserisci” collegamento
  • Digita https://yoursite.com/feed/ e non dimenticare di cambiare il nome del tuo sito

Non dimenticare di salvare le impostazioni facendo clic sul pulsante nell’angolo in alto a destra della pagina

Questo è! I reindirizzamenti sono finalmente terminati e sia i post che il feed RSS si collegano al tuo sito WordPress ospitato da solo.

È tempo di testare

Immagine laterale

Se hai seguito i passaggi, hai anche migrato con successo il tuo blog da Blogger a WordPress. Congratulazioni! Solo per essere sicuri che tutto sia andato per il meglio, ti suggeriamo di fare dei test.

Vai a uno dei tuoi vecchi post di Blogger e prova a ricaricarli. Se tutto andava bene, ora dovresti essere reindirizzato al corrispondente post di WordPress! Puoi ripetere il test e provare ad aprire qualche altro post per assicurarti che non ci siano problemi. Se non vieni reindirizzato automaticamente, torna alla sezione Reindirizzamento e assicurati di aver fatto tutto correttamente:

  • Controlla se hai copiato l’intero codice
  • Controlla se hai sostituito l’URL del tuo sito in tutti i luoghi e se hai modificato il file Functions.php corretto.
  • Se stai utilizzando un lettore RSS, puoi anche testare il feed RSS per i reindirizzamenti facendo clic sul collegamento a uno dei tuoi post. Ora dovrebbe portare al sito WordPress.

E le mie immagini?

Immagine laterale

Di solito, WordPress importerà automaticamente le immagini nella libreria multimediale di WordPress. Se avevi immagini in un post, queste appariranno automaticamente nello stesso post sul tuo nuovo sito WordPress. Ma non dare per scontato. A volte, l’importatore potrebbe non importare alcune delle tue immagini o le immagini importate potrebbero non essere collegate correttamente.

Se questo è il caso del tuo nuovo blog, puoi comunque risolvere il problema abbastanza rapidamente.

Prima di iniziare il panico, controlla la tua Libreria multimediale Libreria multimediale:

  1. Vai a Media -> Libreria
  2. Controlla se le tue vecchie immagini sono visibili qui
  3. Se le immagini sono lì, controlla se il loro link all’host invece di blogger.com. Fai clic sull’immagine e controlla il campo dell’URL per vedere se punta nuovamente a Blogger o al tuo nuovo dominio

Immagini mancanti

Se l’importatore non è riuscito a caricare le immagini, puoi comunque scaricarle rapidamente sul tuo nuovo blog WordPress. Dovrai installare un plugin che si occuperà di questo.

Di solito non consigliamo plug-in obsoleti, ma questo è comunque ottimo per il lavoro.

  1. Vai a Plugin -> Aggiungi nuovo
  2. Cercare “Importa allegati esterni”
  3. Installa e attiva il plugin
  4. Vai su Media -> Importa allegati

Se sono presenti immagini che l’importatore non ha ancora importato, il plug-in le collegherà alla pagina. Tutto quello che devi fare qui è fare clic sul pulsante “Importa allegati ora”. Il plug-in può importare 50 immagini alla volta, quindi concedi un po ‘di tempo prima che tutte le immagini vengano aggiunte alla libreria.

URL immagine errati

A volte, gli utenti potrebbero avere le loro immagini importate nel Catalogo multimediale senza problemi. Ma, affinché le immagini vengano visualizzate correttamente, devono puntare all’indirizzo giusto. In alcuni casi, sebbene le immagini si trovino sul tuo nuovo host, i tuoi post e le pagine potrebbero ancora provare a caricare quelli vecchi (che si trovano sul tuo vecchio blog di Blogger).
Velvet Blues Url aggiornati

  • Vai a Plugin -> Aggiungi nuovo
  • Cercare “URL di aggiornamento di Velvet Blues
  • Installa e attiva il plugin
  • Vai a Strumenti-> Aggiorna URL per configurare le impostazioni del plugin

Nella pagina delle impostazioni, è necessario inserire il vecchio URL (ad esempio https://yourblog.blogspot.com/) e il nuovo URL (ad esempio https://yournewsite.com/). È possibile lasciare il resto delle impostazioni selezionate per impostazione predefinita. Controlla gli URL e le altre impostazioni e fai clic sul pulsante “Aggiorna URL adesso”.

Il plug-in cercherà quindi tutte le istanze del tuo vecchio URL e passerà a quello nuovo. Avrai finito tra un minuto e tutti gli URL verranno aggiornati a quello giusto.

Cosa fare dopo?

Immagine laterale

Il tuo blog è stato finalmente completamente spostato da Blogger a WordPress. Spero che tu l’abbia verificato e tutto funzioni alla perfezione dal primo ciak. In caso contrario, ti suggeriamo di ripetere i passaggi ancora una volta per vedere se ti sei perso qualcosa. L’intero processo di migrazione non è molto impegnativo, ma richiede sicuramente tempo e pazienza per essere completato.

Se tutto è andato per il meglio per te, ecco cosa potresti fare dopo:

  • Mantieni vivo il tuo vecchio blog su Blogger. Non eliminarlo poiché il reindirizzamento non funzionerà
  • Verifica la presenza di errori nei post importati. A volte, la formattazione di un post potrebbe incasinarsi, quindi dovrai rimuovere spazi non necessari o collegamenti interrotti
  • Inizia a esplorare WordPress e scopri di più
  • Cerca un tema WordPress che rappresenterà il tuo blog. Non dimenticare di modificare il file delle funzioni del tema se cambi il tema
  • Controlla alcuni dei migliori plugin che puoi installare

Domande frequenti

Faq Image

Posso eliminare il mio blog Blogger dopo essermi trasferito su WordPress?

Sì, puoi eliminare il tuo vecchio blog ma non è qualcosa che consigliamo. Se elimini il tuo vecchio blog, i reindirizzamenti che hai effettuato non funzioneranno e potresti perdere visitatori. Poiché Google e altri motori di ricerca avrebbero ancora indicizzato i tuoi vecchi URL, ci saranno persone che inciamperanno nei tuoi vecchi post. Se elimini il vecchio blog, quelle persone vedrebbero una pagina inesistente e le perderai invece di reindirizzarle al nuovo blog.

Faq Image

Cosa succederà se cambio la struttura dell’URL?

La modifica della struttura del permalink dipende da te. Puoi cambiare la struttura in qualsiasi cosa tu voglia, ma per mantenere il meglio dalla SEO e per far sì che i visitatori arrivino al tuo nuovo sito, ti consigliamo vivamente di mantenere la struttura del permalink il più vicino possibile a quella su Blogger.

Faq Image

Ho cambiato il mio tema WordPress e ora il reindirizzamento non funziona. Cosa fare?

Poiché il codice deve essere aggiunto al file delle funzioni del tema (function.php), ogni volta che attivi un nuovo tema WordPress, dovrai copiarlo nuovamente nella funzione.php del tema. Ogni tema viene fornito con il proprio file Functions.php, quindi è necessario copiare il codice ancora una volta.

Faq Image

Posso ancora utilizzare il mio vecchio nome di dominio dopo il trasferimento?

Sfortunatamente, ciò non è possibile. Se stavi utilizzando il dominio gratuito su Blogger (ad esempio https://yourblogname.blogspot.com), non puoi utilizzare lo stesso dominio per il nuovo blog WordPress. Ma se avessi usato un nome di dominio personalizzato che dovevi registrare separatamente (ad esempio https://yournewsite.com) puoi indirizzare il dominio sul tuo nuovo blog senza problemi.

Faq Image

I post che scrivo in WordPress saranno visibili su Blogger e viceversa?

No. Se continui a scrivere nuovi post in WordPress, le voci saranno visibili solo sul tuo nuovo sito WordPress. Due siti non sono collegati; hai appena trasferito tutto da Blogger a WordPress ma i due siti sono ancora qualcosa di completamente diverso. Inoltre, se accedi di nuovo a Blogger e scrivi un post lì, non sarà visibile su WordPress a meno che non lo esporti di nuovo.

Faq Image

Le mie etichette sono diventate categorie e non tag. Come cambiarli?

A volte, le etichette di Blogger possono essere convertite in categorie e non in tag come si potrebbe desiderare. Se vuoi fare il passaggio, c’è un plugin che risolverà il tuo problema in un secondo. Vai su Strumenti -> Importa e seleziona Convertitore categorie e tag. Installalo, attiva ed esegui il plugin. Il convertitore ti mostrerà un elenco di categorie che puoi convertire. Seleziona quelli che vuoi convertire e fai clic sul pulsante “Converti”.

Faq Image

Potete aiutarmi a trasferire il mio blog da Blogger a WordPress?

Sì possiamo. In realtà, possiamo fare l’intera migrazione per te! Vedi maggiori dettagli sul nostro servizio da Blogger a WordPress.

Conclusione

Spostare un blog da Blogger a WordPress non è così difficile anche se sei un principiante assoluto. Ma come puoi vedere da questa lunga guida, ci vuole sicuramente tempo per completare ogni passaggio. Può diventare fastidioso ma non mollare.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map