Come eseguire ricerche di parole chiave per il tuo blog

Ci sono molti elementi critici che devono essere considerati quando si avvia un blog e, per avere successo, è necessario assicurarsi che tutti siano fatti bene. Uno di questi elementi essenziali è la ricerca di parole chiave, in quanto la scelta delle parole chiave giuste su cui concentrarsi è uno dei modi principali per aumentare il numero di visualizzazioni che il tuo blog otterrà.


Molti nuovi blogger non prendono nemmeno in considerazione la ricerca di parole chiave e per questo motivo, fanno fatica a ottenere visitatori sul loro blog, non importa quanto duramente ci provino. Altri semplicemente aggiungono parole chiave che sono “le più popolari”, ma non capiscono che se una parola chiave è molto comune, non aiuterà, ma invia il tuo blog alla 15a pagina dei risultati di ricerca.

Saltare questa parte non è un’opzione, poiché non sarai in grado di far crescere il tuo blog più velocemente che vuoi, quindi cosa puoi fare? In poche parole, dovrai fare una ricerca per parole chiave per trovare parole chiave che funzioneranno bene e aiutare il tuo blog a posizionarsi più in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Non è una cosa semplice da fare, poiché tutti i blog e i mercati target sono diversi.

Avrai bisogno dei giusti strumenti SEO e delle giuste conoscenze che ti aiuteranno ad avviare correttamente questo processo e ad affrontarlo senza problemi. Questa guida fornirà suggerimenti su come strutturare correttamente la ricerca di parole chiave e puoi adattarla alle tue esigenze specifiche.

Prima di tutto, devi capire perché hai bisogno di una buona strategia per le parole chiave per il tuo blog. Le parole chiave sono un’estensione della tua portata organica, il che significa che ti consentiranno di attirare i lettori con un genuino interesse per ciò che il tuo blog ha da offrire. Naturalmente, se crei una buona strategia per le parole chiave che non sia fuorviante.

Il traffico organico è la risorsa più preziosa per il tuo blog e devi averne il più possibile per far crescere il tuo blog.

Brainstorming per trovare argomenti di nicchia
(parole chiave seed)



stabilire-your-personal-brand

Senza pensare ad altro, inizia il tuo processo decisionale di nicchia scrivendo tutte le cose che ti interessano. Questi possono essere interessi personali o interessi professionali.

  • Inizia pensando alle cose che ti piace fare o ti piacerebbe fare se ne avessi la possibilità. Ad esempio, sei un fotografo amatoriale. I blog di fotografia potrebbero essere un’ottima nicchia. Puoi condividere le tue foto, le tue conoscenze dettagliate o la tua esperienza con la tecnologia della fotocamera.
  • Quindi, pensa alle cose che ti piacerebbe imparare. Ad esempio, sei interessato a frequentare corsi di cucina. Anche se non hai il tempo o il budget per iniziare le lezioni di cucina, puoi aprire un blog alimentare in cui analizzi le ricette che trovi online. E discuti su come scegliere ingredienti perfetti e valutare i benefici degli ingredienti biologici rispetto a quelli OGM.
  • Infine, pensa alle cose in cui ti stai già immergendo in profondità. Ad esempio, supponiamo che tu sia un adulto che tornerà per terminare la tua laurea al college. Farai molte ricerche sui programmi universitari rispetto ai corsi di laurea on-line, quale università scegliere, come riprendere il ritmo dello studio e così via. Questi sono ottimi argomenti per un blog di nicchia sull’istruzione superiore.

Scegliere una nicchia è un processo impegnativo. Ma, durante questo esercizio, otterrai una sensazione migliore per gli argomenti che risuonano con te. Quelli a cui sei più appassionato sono i migliori candidati per il tuo blog di nicchia.

Ad esempio, supponiamo che tu stia iniziando un blog sul golf. Le prime parole chiave ti vengono in mente che useresti nella ricerca di Google:

  • golf per principianti
  • consigli per il golf
  • altalena da golf
  • mazze da golf

Queste sarebbero le tue parole chiave seed, idee generali di argomento. Successivamente, dovrai trovare parole chiave più specifiche che offrano opportunità interessanti.

Trova le parole chiave principali e raccogli i volumi di ricerca

Utilizzo di Google Keyword Planner per trovare parole chiave

Utilizzo di Google Keyword Planner per trovare parole chiave

Lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google sarà di grande aiuto quando inizi a creare un elenco di parole chiave che potresti potenzialmente utilizzare per il tuo blog. Questo strumento è utile e può aiutarti a creare rapidamente un ampio elenco di parole chiave.

Accedi o crea un nuovo account per entrare Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google.

adwords

Vedrai tre diverse opzioni in “Trova nuove parole chiave e ottieni dati sul volume di ricerca”. Seleziona la scheda “Cerca nuove parole chiave utilizzando una frase, un sito Web o una categoria”.

cerca parole chiave

Questo è uno strumento per pane e burro che utilizzerai per generare idee per le parole chiave.

Una volta aperto lo strumento, vedrai le opzioni dell’elenco. La maggior parte di queste opzioni sono preselezionate e non devi preoccuparti di esse. Esaminiamo le opzioni che aiuteranno la ricerca di parole chiave.

Ricerca per parole chiave

Il tuo prodotto o servizio: È qui che inserisci le “parole chiave seed” e questo è il campo principale che utilizzerai. Puoi inserire una o più parole chiave qui.

La tua landing page: Questo è principalmente per gli utenti di AdWords.

Targeting: Questa opzione è rilevante per cambiare il Paese, la lingua e il motore di ricerca su cui stai commercializzando.

Personalizza la tua ricerca: Ecco come Google spiega questa opzione: “Filtra le tue parole chiave in base a statistiche storiche, nascondi le parole chiave già presenti nel tuo account e includi o escludi determinate parole chiave. Fai clic sull’icona a forma di matita per personalizzare queste impostazioni. “

Intervallo di date: Puoi inserire un intervallo di date per visualizzare le ricerche mensili medie per un determinato periodo.

Inseriamo le “parole chiave seed” (suggerimenti per il golf, swing, mazze da golf) che abbiamo usato nell’esempio sopra e guardiamo i risultati.

Ricerche mensili

Otterrai risultati per le parole chiave selezionate e anche idee per parole chiave pertinenti. Diamo un’occhiata a ciascuna area in questa schermata.

Termini di ricerca: Queste sono le parole chiave che hai inserito.

Parola chiave (per pertinenza): L’elenco delle parole chiave suggerite da Google.

Avg. ricerche mensili: Numero di intervalli di ricerca, non un indicatore molto preciso del volume di ricerca. (Ti mostreremo come ottenere dati accurati sul volume di ricerca di seguito).

Concorrenza: Indica il numero di inserzionisti che fanno offerte per quella parola chiave, utilizzata per AdWords. Utile per valutare la competitività della parola chiave.

Offerta suggerita: Ottimo modo per ottenere l’idea del potenziale di monetizzazione della parola chiave.

Ora puoi scaricare l’elenco con idee per parole chiave per ordinare il dopo.

Scarica l'elenco con le parole chiave

Un’altra utile opzione che puoi utilizzare con lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google è “Idee per i gruppi di annunci”. Otterrai un elenco esteso di idee da esplorare.

Elenco di idee

Fai clic su uno dei gruppi di annunci per vedere cosa c’è dentro.

Gruppi di annunci

Vedrai quali parole chiave sono incluse in quel gruppo.

Parole chiave incluse

Puoi anche scaricare tutte queste parole chiave e aggiungerle all’elenco.

Hai più strumenti che puoi usare per trovare più idee per le parole chiave. Alcuni di essi sono gratuiti, freemium o a pagamento. Riteniamo che utilizzando Google Keyword Planner sia possibile ottenere un elenco di idee per le parole chiave che sarebbero più che sufficienti da esplorare. Ma nel caso in cui desideri controllare altri strumenti, ecco l’elenco dei più popolari:

Utilizzo di Google Keyword Planner per raccogliere i volumi di ricerca

Come accennato in precedenza, Google Keyword Planner ti mostrerà la gamma di ricerche mensili (es. 1k-10k). Puoi ottenere un volume di ricerca esatto per parole chiave specifiche se stai pubblicando una campagna AdWords attiva (pubblicità a pagamento). Tuttavia, anche il volume esatto delle ricerche fluttua e Google mostrerà il numero medio stimato di ricerche. È utile vedere il numero esatto di ricerche, tuttavia non c’è nulla di sbagliato nell’utilizzo degli intervalli per scegliere le parole chiave.

Lascia che ti mostriamo come puoi estrarre esattamente il volume di ricerca da Google senza creare una campagna AdWords.

Innanzitutto, seleziona la parola chiave dall’elenco dei suggerimenti e fai clic su Aggiungi al piano.

Aggiungi al piano

Vedrai il widget del tuo piano sul lato destro.

Widget del piano

Inserisci un numero elevato (es. $ 1000) nel campo “Inserisci il bit”, guarda il numero di “impressioni”, ecco quante persone cercano questa parola chiave ogni giorno.

Imppressions

Ora, se moltiplichi quel numero per 30, otterrai un numero legittimo di ricerche al mese. Il problema qui è che dovrai eseguire lo stesso processo con ogni parola chiave che desideri scegliere come target. Ma ripetiamoci che non c’è nulla di sbagliato nell’utilizzare intervalli stimati (1k-10k) del volume di ricerca se non si desidera passare attraverso ogni parola chiave.

Utilizzo di strumenti a pagamento per raccogliere volumi di ricerca

Come accennato in precedenza, ci sono alcuni strumenti a pagamento disponibili online. E puoi usarlo per trovare parole chiave e controllare i volumi di ricerca. Questi strumenti mostrerebbero i numeri in base all’algoritmo che usano e saranno dati stimati.

Ad esempio, ecco cosa ottieni se provi Esplora parole chiave Ahrefs.

Esploratore di parole chiave Ahrefs

Come vedi questi numeri differiscono da quello che ottieni con lo strumento di Google ma hai la vaga idea del volume di ricerca.

Sono disponibili altri strumenti e puoi verificarlo dall’elenco fornito di seguito.

Comprendi l’importanza delle parole chiave a coda lunga


stabilire-your-personal-brand

Prima di arrivare alla parte su come determinare il valore delle tue parole chiave, devi prima sapere quali sono le parole chiave più preziose e perché si tratta di parole chiave a coda lunga. È vero che puoi scegliere parole chiave che hanno da 500 a 5.000 ricerche al giorno. Tuttavia, questi termini importanti rappresentano meno del 25% delle ricerche su tutto il Web.

Curva della domanda

Oltre il 70% delle parole chiave cercate dagli utenti si trova nella ricerca “long tail”. Questa lunga coda ha milioni di ricerche che possono avvenire un paio di volte in qualsiasi giorno, ma queste ricerche costituiscono la maggior parte delle ricerche quotidiane.

Descriviamo le tre diverse categorie in cui le parole chiave di solito si dividono: testa, corpo e coda lunga.

  • Testa: Questi sono parole chiave a una sola parola con enormi volumi di ricerca (ad esempio “golf” o “cibo”). Questi termini sono generici e le persone potrebbero cercare varie cose utilizzando queste parole chiave (ad esempio, qualcuno che cerca “golf” potrebbe cercare lezioni di golf, mazze da golf o regole del gioco).
  • Corpo: Queste parole chiave sono Frasi di 2-3 parole che ottengono un volume di ricerca decente (da 1.000 a 2.000 ricerche al mese) e sono più esplicite della testa (ad esempio, “lezioni di golf” o “lezioni di cibo”).
  • Coda lunga: Queste parole chiave sono Lunghe 3 o 4 parole e sono molto specifici (ad esempio, “lezioni di golf economiche per bambini” o “lezioni di cibo per la cucina giapponese”). Questi termini non hanno molto volume di ricerca, ma statisticamente costituiscono la maggior parte delle ricerche online.

Come regola empirica, quando si scelgono le parole chiave Body e si ottimizzano i contenuti al loro interno, di solito si classificano per le parole chiave a coda lunga (4-8 parole) correlate. Ed è così che ottieni traffico naturale sul tuo sito web.

Come trovare parole chiave a coda lunga

Il modo più semplice e probabilmente il più efficiente per trovare parole chiave a coda lunga pertinenti è utilizzare Suggerimenti di Google. Lascia che ti mostriamo esattamente come puoi farlo.

Innanzitutto, quando digiti le parole chiave selezionate nella ricerca di Google, osserva i suggerimenti automatici.

Cerca su Google

In secondo luogo, quando esegui la ricerca, scorri verso il basso fino alla pagina dei risultati e osserva i suggerimenti “Ricerche relative a … ..”.

Risultati di ricerca

Puoi eseguire questa tecnica con diverse varianti di parole chiave e scegliere i termini più adatti.

Verifica per quali parole chiave i concorrenti si classificano

Questa è una delle efficaci tattiche avanzate che puoi utilizzare per trovare le parole chiave giuste nella tua nicchia. Questa opzione è disponibile con strumenti a pagamento come SEMRush“Target =” _ blank “rel =” nofollow “> Semrush e Ahrefs site explorer.

Ad esempio, dimostreremo come verificare la concorrenza con Ahrefs. Innanzitutto, seleziona un nome di dominio (URL) del sito Web che desideri controllare. Nel nostro caso, controlleremo il sito Web golfdigest.com.

Apri lo strumento Ahrefs Site Explorer e inserisci l’URL del dominio che desideri controllare.

Site explorer

Otterrai dettagli approfonditi di quel sito Web tra cui profilo backlink e traffico di ricerca. Facendo clic sulla sezione “Parole chiave organiche”, è possibile visualizzare le classifiche di questo sito e le idee per le parole chiave.

Parole chiave organiche

Questo esercizio ti aiuterà a trovare più parole chiave e a determinare quali parole chiave dovresti seguire.

Valuta la concorrenza e la difficoltà


stabilire-your-personal-brand

Per valutare ulteriormente le idee per le parole chiave, dovrai guardare quanto sono competitive e quanto sarà difficile classificarle.

Puoi fare un’ipotesi istruita con lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google esaminando due parametri: concorrenza e Bit suggerito.

Offerta

Abbiamo descritto questi due elementi sopra, ma diamo un’occhiata a loro di nuovo.

Concorrenza: indica il numero di inserzionisti che fanno offerte per quella parola chiave, Bassa, Media e Alta. Utile per valutare la competitività della parola chiave.

Offerta suggerita: ottimo modo per ottenere l’idea del potenziale di monetizzazione per la parola chiave. Ma ti darà anche un’idea di quanto sia difficile classificare queste parole chiave.

Con i dati di Google, puoi fare un’ipotesi colta. Se vuoi avere una comprensione più profonda della competitività e della difficoltà delle parole chiave, dovrai utilizzare uno strumento a pagamento come Ahrefs Keywords Explorer.

Esegui il rapporto per parole chiave specifiche e fai clic sulla scheda “Avere gli stessi termini”.

Ecco come apparirà questo rapporto:

Avere gli stessi termini

Ecco come Ahrefs misura KD: “La difficoltà della parola chiave è una stima di quanto sarebbe difficile classificare tra i primi 10 risultati di ricerca di Google per una determinata parola chiave. È misurato su una scala non lineare da 1 a 100 (da bassa a alta difficoltà). ”

Determina le parole chiave in denaro


stabilire-your-personal-brand

Se uno dei tuoi obiettivi è fare soldi online, è importante selezionare le parole chiave dell’intento commerciale. Queste parole chiave possono essere suddivise in tre classi:

Acquista ora parole chiave

Queste sono parole chiave che le persone usano prima di effettuare un acquisto.

Ecco le parole che tendono a far parte di questo tipo di query di ricerca:

  • Acquistare
  • buono
  • Sconto
  • Affare
  • spedizione

Parole chiave del prodotto

Le parole chiave del prodotto sono ricerche che si concentrano su una particolare categoria di prodotto, marchio o servizio. Le persone che usano queste frasi sono nella fase iniziale di acquisto.

Le parole chiave del prodotto tendono a includere:

  • Revisione
  • Migliore
  • Top 10
  • Economico
  • Affordable
  • Confronto

Parole chiave informative

La maggior parte delle parole chiave online sono “parole chiave informative”. È naturale che le persone cerchino informazioni prima di iniziare il processo di acquisto.

Le parole chiave informative tendono ad includere parole come:

  • Come
  • Il modo migliore per
  • Modi per
  • ho bisogno di

Strumenti di ricerca di parole chiave disponibili


stabilire-your-personal-brand

Abbiamo citato alcuni strumenti in questa guida, ma qui ti forniremo l’elenco più ampio di strumenti che puoi testare quando fai una ricerca per parole chiave.

Conclusione

Dopo aver fatto tutto quanto sopra menzionato, puoi mettere in moto la tua strategia di parole chiave, ma ciò non significa che il tuo lavoro finisca lì. Una buona strategia per le parole chiave richiede un adeguato follow-up, che include il monitoraggio e la modifica costante delle cose.

Questi sono gli elementi essenziali che devi sapere per creare una strategia di parole chiave adeguata per il tuo blog. Ricorda che la scelta delle parole chiave corrette è essenziale per il successo di un blog, ma questo è solo uno degli aspetti e non puoi trascurare altre cose importanti.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map