Ruoli e autorizzazioni degli utenti di WordPress

wordpress-user-roles.png


Quando è il momento di gestire un blog WordPress, non tutti gli utenti vengono creati allo stesso modo. Alcuni saranno in grado di fare praticamente tutto ciò che vogliono, mentre altri avranno un accesso limitato al contenuto, alle funzionalità, alle opzioni e alle impostazioni del tuo sito. E c’è una buona ragione per questo: non vuoi che chiunque abbia accesso a informazioni preziose sul sito.

Ad esempio, se assumi uno scrittore, non è necessario che abbia accesso a temi e plugin. Oppure, se consenti agli utenti di registrarsi sul tuo sito solo per poter lasciare commenti e avere alcuni vantaggi extra, non vuoi che inizino a pubblicare post e a cambiare password, giusto?

Ruoli utente di WordPress

Fortunatamente, gli sviluppatori di WordPress sono stati abbastanza creativi da introdurre il sistema di ruolo dell’utente. Quando si crea un nuovo account, si arriva a descrivere un utente con uno dei cinque ruoli utente predefiniti. A seconda del ruolo, l’utente disporrà di autorizzazioni diverse e di un accesso limitato ad aree specifiche del sito. Nelle righe seguenti, ti mostreremo tutti e cinque i ruoli utente con l’aggiunta di Super Admin che mostra solo in un’istanza di un sito multiplo.

1. Amministratore (admin)

Un amministratore (noto anche come Admin) è un responsabile dell’intera installazione di WordPress. Questo ruolo utente ti dà la possibilità di controllare tutto; compresa l’installazione di nuovi plugin, la modifica dei temi di WordPress, la pubblicazione di post, l’eliminazione di contenuti, ecc. L’amministratore è il ruolo utente più potente su un normale sito WordPress.

L’amministratore può anche assegnare ruoli utente a chiunque altro su un blog WordPress ed è l’unica persona che può aggiornare e persino eliminare l’intero sito.

Una persona che installa WordPress ottiene automaticamente i diritti di amministratore.

L’unico utente di livello superiore è Super Admin che si occupa di una rete multisito (un sistema di blog WordPress interconnessi che funzionano insieme nello stesso dominio).

2. Editor

Proprio come un editore di una rivista sarebbe responsabile del contenuto pubblicato sul giornale, un editore di WordPress è responsabile di tutti i post e le pagine di un blog. Questo ruolo utente può controllare tutto ciò che riguarda il contenuto.

Ciò significa che un editor può scrivere, modificare, pubblicare ed eliminare post e pagine.

Di solito, i redattori attendono che autori e collaboratori inviino articoli per la revisione, li controllino e li modifichino quando necessario e poi li distribuiscano al pubblico. Gli editor possono anche avere il controllo completo sui commenti di WordPress.

Dal momento che sono responsabili dei contenuti, gli editor non riescono a gestire i plug-in e i temi di WordPress, né possono lavorare con altre impostazioni.

3. Autore

Questo ruolo utente determina una persona con la possibilità di scrivere, modificare, pubblicare ed eliminare i propri contenuti e una persona che può caricare file senza limitazioni.

Gli autori sono liberi di aggiungere nuovi tag, ma non possono aggiungere nuove categorie (possono solo scegliere categorie esistenti dall’elenco). Quando si tratta di commenti, gli autori possono vederli tutti ma non dispongono di autorizzazioni per modificare i commenti.

Gli autori hanno un livello utente superiore rispetto ai contributori, ma inferiore agli editor.

4. Collaboratore

Questo ruolo utente è molto simile all’autore, ma presenta ancora più limitazioni.

I collaboratori possono creare nuovi post e modificare i propri articoli, ma non possono pubblicarli né eliminarli.

Possono solo inviare post per l’approvazione in modo che gli editori o gli amministratori possano pubblicarli.

La differenza principale tra autori e collaboratori è che i successivi non sono in grado di caricare file multimediali. Possono anche solo selezionare le categorie esistenti e aggiungere nuovi tag. I collaboratori sono autorizzati a visualizzare i commenti ma non hanno la possibilità di modificarli o approvarli.

5. Abbonato

Gli abbonati sono il ruolo utente più limitato in WordPress.

Possono solo accedere al tuo sito, accedere al loro profilo personale e modificare i dettagli e la password.

Questo ruolo utente non può funzionare con post, pagine, commenti, impostazioni né altro sul tuo sito. Gli iscritti sono il ruolo utente perfetto da utilizzare durante la creazione di un sito di appartenenza. Dato che puoi decidere di consentire solo agli utenti che hanno effettuato l’accesso di pubblicare commenti sul tuo sito, hai bisogno di un ruolo con rigide limitazioni. Scegliendo gli abbonati, non puoi sbagliare in quanto avranno il privilegio di lasciare commenti, ma saranno trattenuti da altre aree del sito.

6. Super amministratore

In alcuni casi, gli amministratori vorranno più siti Web su un’unica installazione di WordPress. Dall’esterno, quei blog potrebbero apparire come le singole installazioni di WordPress, ma in realtà farebbero parte della rete multisito.

In tal caso, Super Admin è una persona che controlla l’intera rete di siti Web WordPress.

Oltre a tutti i privilegi di amministratore che abbiamo già menzionato all’inizio, Super Admins può aggiungere nuovi siti alla rete, gestirli ed eliminarli. Possono installare temi e plugin che possono essere utilizzati sull’intero sistema e funzionare anche con impostazioni specifiche della rete.

Il super amministratore verrà elencato tra gli utenti disponibili solo quando attivi la rete multisito, quindi non preoccuparti se non riesci a vedere questo ruolo utente.

Come gestire gli utenti in WordPress

Per vedere l’elenco di tutti gli utenti che hanno account registrati sul tuo blog, vai a Utenti -> Tutti gli utenti dal menu di amministrazione della dashboard. Qui puoi vedere tutti i nomi utente, i nomi effettivi, le e-mail, i ruoli utente e il numero di post assegnati a loro.

Gestisci gli utenti di WordPress

Come amministratore, puoi posizionare il cursore del mouse su qualsiasi utente in modo da poterlo modificare o eliminare. In cima all’elenco, puoi vedere i link dedicati a ciascun gruppo di ruoli utente. Ad esempio, se si desidera elencare solo gli editor, fare clic sul collegamento appropriato.

Le azioni in blocco consentono di selezionare più utenti contemporaneamente e di modificarne il ruolo utente selezionandolo dall’elenco a discesa.

Ogni utente può gestire il proprio account individuale. Per fare ciò, apri Utenti -> Il tuo profilo collegamento in cui è possibile modificare informazioni personali, opzioni e controllare l’account.

Come aggiungere un nuovo utente

L’aggiunta di nuovi utenti a WordPress è relativamente semplice:

  1. Vai a Utenti -> Aggiungi nuovo
  2. Inserisci i dettagli (sono richiesti solo nome utente ed e-mail)
  3. Fai clic su “Mostra password” per visualizzare la password generata o inserirne una personalizzata
  4. Scegli se vuoi inviare un’e-mail con le informazioni sull’account
  5. Scegli un ruolo utente
  6. Fai clic sul pulsante “Aggiungi nuovo utente”

Come aggiungere nuovi utenti WordPress

Il tuo nuovo utente verrà ora incluso nell’elenco di tutti gli utenti. Se hai selezionato l’opzione per inviare un’email di notifica, quell’utente riceverà un messaggio con le informazioni sull’account. Dalla stessa e-mail, il tuo nuovo utente sarà in grado di aprire la pagina di accesso e modificare la password in qualcosa di unico.

Ruoli utente personalizzati

Sebbene gli sviluppatori di WordPress abbiano creato ruoli utente in modo che possano adattarsi praticamente a ogni sito esistente, alcune persone hanno bisogno di funzioni personalizzate. Ad esempio, potresti voler consentire ai tuoi editor di installare plugin e controllare alcune impostazioni sul tuo sito.

Sfortunatamente, per impostazione predefinita, WordPress non supporta la creazione di ruoli utente personalizzati. Ma puoi crearne uno con una mano di un plugin. Uno di questi plugin è gratuito Capability Manager Enhanced che ti consentirà di modificare le autorizzazioni per qualsiasi ruolo, aggiungerne di nuove, copiare funzioni esistenti e persino aggiungere nuove funzionalità agli utenti esistenti.

Capability Manager Enhanced

Conclusione

La gestione dei ruoli degli utenti sul tuo blog WordPress è un lavoro importante. Dopo aver letto questo articolo, dovresti essere più informato sui ruoli degli utenti predefiniti e sapere come assegnarli agli utenti. Se desideri ruoli utente personalizzati, dai un’occhiata al plug-in gratuito che ti consentirà di controllare ogni parte di ciascun ruolo utente di WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map