Modifica le funzionalità di ricerca del tuo sito Web WordPress

Modifica le funzionalità di ricerca del tuo sito Web WordPress


Una volta che inizi a scrivere e accumuli più di pochi articoli, spero che più visitatori visitino il tuo sito. E quando arrivano lì, i tuoi visitatori vorranno solo i migliori contenuti e questo è vero solo se sono interessati all’argomento. Quindi, anche se restringi il campo e scrivi solo, diciamo giochi per PC e non tutti i videogiochi, le persone non saranno comunque interessate a tutti gli articoli che hai scritto finora.

Oltre ai link e ai consigli di te o di altri visitatori, vorrai offrire ai tuoi utenti la possibilità di effettuare ricerche nel tuo sito.

Allo stesso modo in cui le persone effettuano ricerche su Google per accedere al tuo sito, desideri che anche loro possano effettuare ricerche nel tuo blog. Sì, esiste una funzione di ricerca predefinita già integrata in WordPress. Ma se hai provato a lavorarci, probabilmente avrai notato che non è buono come immaginavi, anche se è migliorato nel corso degli anni.

Quindi, al fine di migliorare ulteriormente la funzionalità di ricerca, in questo articolo ti mostreremo:

  • I migliori plugin di ricerca per WordPress
  • Come modificare la lumaca dell’URL di ricerca predefinita
  • Come cercare post esclusivamente per i loro titoli
  • Come migliorare la funzione di ricerca e trovare risultati all’interno di una categoria specifica
  • Come definire le categorie per i risultati di ricerca di WordPress
  • Come escludere tutte le pagine o i post
  • Come escludere solo alcune pagine o post
  • Come consentire l’uso della ricerca vocale in WordPress

I migliori plugin di ricerca per WordPress

Con la varietà di plugin WordPress, non dovresti preoccuparti di modificare la funzione di ricerca. Esistono numerosi ottimi plugin che estenderanno le tue possibilità di ricerca e presenterai con orgoglio la tua casella di ricerca sul sito che possiedi.

Se fai tutto nel modo giusto, gli utenti probabilmente digiteranno ciò che desiderano nella nuova casella di ricerca e otterranno i risultati previsti. Ora vediamo alcuni dei migliori plugin di ricerca di WordPress che puoi installare in pochi minuti.

Ricerca Google WP

PREZZO: gratuito

Ricerca Google WP

Cominciamo con un plug-in che ti aiuterà a ottenere la potenza del motore di ricerca di Google sul tuo sito web. Questo plug-in gratuito ti aiuterà a configurare una casella di ricerca di Google che puoi facilmente posizionare sul tuo sito Web come widget.

Dovrai registrare un account di ricerca personalizzato di Google, ottenere l’ID e il plug-in farà il resto. Quindi, i tuoi visitatori saranno in grado di cercare nel tuo sito o in tutto il Web, a seconda delle tue impostazioni, o anche di cercare solo immagini se decidi di farlo. Puoi personalizzare molte funzioni di ricerca, applicare layout personalizzati, cambiare colori, caratteri, miniature e molto altro.

  • Risultati forniti da Google
  • Link diretto a Google Analytics
  • Completamento automatico

Ricerca Swiftype

PREZZO: gratuito

Ricerca Swiftype

Questo moderno plug-in è già utilizzato da molti siti Web famosi che ne hanno riconosciuto il potere. Non solo Swiftype presenta uno dei migliori algoritmi di ricerca che ti darà risultati significativi, ma ti darà una visione dettagliata di tutte le ricerche effettuate sul tuo sito. Con questa funzione, puoi trovare facilmente le migliori parole chiave per il tuo sito Web e migliorare ulteriormente il contenuto e i risultati della ricerca.

Il plug-in sostituirà la ricerca standard di WordPress e, una volta creato un account gratuito, potrai personalizzare Swiftype per renderlo il migliore possibile per il tuo sito. Se disponi di un’applicazione mobile che mostra i contenuti del tuo blog, puoi aiutare i visitatori mobili a cercare i contenuti ancora più facilmente con l’SDK mobile.

  • Trascina e rilascia l’interfaccia
  • Completamento automatico
  • Analisi dettagliate

SearchWP

PREZZO: da $ 49

SearchWP

SearchWP è un altro popolare plugin di WordPress che sarà un ottimo sostituto della ricerca WP predefinita. Dopo l’installazione, non dovrai fare i conti con una configurazione difficile, ma puoi configurarla per funzionare con campi e tipi di post personalizzati, diverse tassonomie, ecc..

Il plug-in funziona alla grande con diversi tipi di media, quindi trova facilmente video, documenti PDF, audio e molto altro. I suoi algoritmi hanno rilevanza delle parole chiave nei tuoi articoli, quindi, ad esempio, una parola che si trova nel titolo avrà un impatto maggiore sui risultati della ricerca rispetto a quella trovata nell’articolo, nel commento o nella barra laterale. Gli sviluppatori apprezzeranno le possibilità di estendere le funzionalità del plug-in, mentre è anche possibile installare diverse estensioni.

Puoi aspettarti statistiche dettagliate sui risultati di ricerca in modo da poter lavorare sui contenuti che le persone cercano. Attualmente, puoi scegliere tra tre diverse licenze, a partire da $ 49 all’anno.

  • Controllo del peso delle parole chiave
  • Cerca contenuti multimediali come video, audio e PDF
  • Analisi dettagliate

Relevanssi

PREZZO: gratuito / da $ 49,95

Relevanssi

Relevanssi potrebbe sembrare qualcosa di rilevante. In realtà lo è, perché Relevanssi è una parola finlandese per pertinente. Questo plugin sostituirà il tuo motore di ricerca WordPress predefinito e lo renderà abbastanza migliore. Per continuare la storia sul nome del plug-in, Relevanssi ordinerà i risultati in base alla sua pertinenza, non alla data. E questa è solo la prima caratteristica della lunga lista. Questo potente plug-in può abbinare parole parziali (corrispondenza fuzzy), ti permetterà di cercare frasi o di cercare solo un termine.

Crea estratti personalizzati, evidenzia i risultati nei documenti e fai molto, molto di più con questo fantastico plugin. Relevanssi può cercare tra commenti, tag e tipi di post personalizzati. Ti darà anche il potere di selezionare il peso per titoli, tag e commenti e quindi migliorare la ricerca.

Una delle numerose funzioni che vorremmo accentuare è la funzione di suggerimento che fornirà agli utenti query di ricerca simili, qualcosa come il ben noto Google “Intendevi?” suggerimento. Relevanssi offre molto di più, e questa è solo una versione gratuita di cui stiamo parlando. Se hai bisogno di più, soprattutto se gestisci un sito multiplo, dovresti dare un’occhiata a una versione premium.

  • Corrispondenza fuzzy
  • Termini di ricerca evidenziati nei documenti
  • Risultati della ricerca basati su suggerimenti

SearchIQ

PREZZO: gratuito / $ 159 / mese

SearchIQ

SearchIQ è un altro eccezionale plug-in di ricerca di WordPress che offre agli utenti un’esperienza di ricerca avanzata. Con una potente logica di ricerca, analisi semantiche avanzate, gestione degli errori e molte di queste funzionalità, SearchIQ indirizza gli utenti ai risultati che stavano cercando. SearchIQ è abbastanza facile da installare e personalizzare.

Per iniziare è necessario creare un account su SearchIQ, installa e attiva il plugin, copia la chiave API dalla dashboard di SearchIQ e inserisci la chiave API nel back-end di wp. La versione gratuita è disponibile con funzionalità di base e per le aziende che necessitano di funzionalità avanzate come PDF, CDN, Facet o personalizzazione del marchio, è possibile sottoscrivere pacchetti a pagamento.

Non solo puoi cercare tra pagine, post, campi di sistema predefiniti di WordPress, campi personalizzati definiti dall’utente, attributi e tassonomie del prodotto, PDF ed estratto. Ma la dashboard di SearchIQ include anche dati analitici in tempo reale che ti aiutano a comprendere il comportamento di ricerca dei tuoi utenti in modo da ottimizzare meglio la tua strategia di contenuti.

Cerca tutto

PREZZO: gratuito

Cerca tutto

Un altro ottimo sostituto gratuito per la tua ricerca WP predefinita è sicuramente il plug-in Cerca tutto. Migliorerà i risultati della ricerca senza modificare i modelli. Puoi impostarlo per cercare quasi tutto nel tuo WordPress tra cui pagine, estratti, bozze, allegati, commenti, tag e persino campi personalizzati. Oltre a ciò, sei libero di lasciare pagine e post che non vuoi essere trovato nei risultati di ricerca.

Questo plugin viene fornito con un piccolo aiuto chiamato Ricerca tutto che cercherà i tuoi contenuti mentre scrivi un nuovo articolo e ti darà la possibilità di collegarti immediatamente ad altri contenuti. Se vuoi fare ricerche, ancora di più, la funzione di ricerca di energia ti aiuterà a trovare contenuti su Internet. Se sei in corsa, installa e attiva il plug-in senza nemmeno guardare la pagina delle impostazioni e avrai un motore di ricerca migliorato attivo e funzionante in pochi minuti.

  • Escludi i contenuti che non desideri cercare
  • Ricerca tutto e ricerca di potenza inclusa
  • Non modifica le pagine del modello

Modifica la lumaca dell’URL di ricerca predefinita in WordPress

A meno che il tuo sito Web non sia un sito Web di una pagina che contenga solo il nome della tua azienda e le informazioni di contatto, se ci chiedi, una funzione di ricerca è una funzione indispensabile. Non importa se stai appena aprendo un blog WordPress o hai già migliaia di post e pagine sul tuo sito Web, che tu scriva come hobby o guadagni dal tuo blog, devi fare tutto per mantenere i tuoi visitatori sul sito . Offrire loro un modo semplice e rapido di cercare nel tuo sito Web è sicuramente una delle cose cruciali di cui dovresti occuparti.

Non importa se usi il motore di ricerca integrato di WordPress o se ne hai installato uno diverso, devi occuparti dei risultati di ricerca.

Mentre ci sono molte cose che puoi fare sulla tua funzione di ricerca, potresti aver dimenticato una cosa semplice ma importante. Sì, stiamo parlando di quella lumaca URL che appare nella barra degli indirizzi una volta che la ricerca ha restituito la pagina dei risultati.

Per impostazione predefinita, WordPress utilizza una versione non intuitiva della lumaca. Non solo il tuo visitatore troverà quella lumaca strana, ma potrebbe anche danneggiare il tuo SEO. Meglio dire che puoi aiutare il tuo SEO trasformando la lumaca in qualcosa di comprensibile sia per l’uomo che per la macchina.

Se hai provato a cercare nel tuo sito web, potresti aver visto quella strana / / s = lumaca che appare nella barra degli indirizzi. In questa parte, stiamo per mostrarti come trasformarlo in qualsiasi cosa tu voglia. Ad esempio, stiamo per cambiare “/? S = termine” in “/termine di ricerca” che sarà più facile da ricordare e da usare.

  1. Apri funzioni.php
  2. Copia e incolla quanto segue:
  3. funzione feed_dir_rewrite ($ wp_rewrite) {
    $ feed_rules = array ('search /(.+)' => 'index.php? s ='. $ wp_rewrite-> preg_index (1));
    $ wp_rewrite-> rules = $ feed_rules + $ wp_rewrite-> rules;
    }
    add_filter ('generate_rewrite_rules', 'feed_dir_rewrite');
    
  4. Cambia l’URL di destinazione sulla terza riga con quello che preferisci
  5. Salvare le modifiche

Dopo aver apportato queste modifiche al tuo file Functions.php, puoi provare il tuo nuovo URL slug. Non ti preoccupare; se un plug-in o un utente ha tentato di accedere al risultato della tua ricerca navigando verso il vecchio URL slug, il tuo sito web non restituirà un errore ma reindirizza semplicemente il risultato della ricerca al nuovo URL.

Se vuoi cambiare la lumaca in qualcosa di unico, puoi farlo sulla terza riga del codice.

Questo porterà la tua pagina dei risultati di ricerca in www.yourdomain.com/search/search-term

Ora puoi rilassarti e smettere di pensare a come vengono visualizzati i risultati di ricerca per i tuoi utenti e ai robot dei motori di ricerca che ora potranno scorrere più facilmente questi risultati. Inoltre, non è in qualche modo più naturale vedere l’intera parola “cerca” invece di quello strano punto interrogativo seguito dalla lettera “s”? Diteci cosa ne pensate.

Cerca post esclusivamente per i loro titoli

Se stai ancora utilizzando il motore di ricerca di WordPress predefinito, prima o poi vorrai modificare il modo in cui funziona. Sebbene non ci sia nulla di sbagliato nel modo in cui cerca i tuoi post, potresti voler limitare la ricerca ai titoli.

Invece di esaminare tutto il contenuto, questa piccola funzione cercherà solo tra i titoli dei post. In alcuni casi, questo potrebbe davvero aiutarti a ottenere risultati di ricerca più puliti e più veloci:

  1. Apri funzioni.php
  2. Copia e incolla questo codice:
  3. funzione __search_by_title_only ($ search e $ wp_query)
    {
    $ wpdb globale;
    if (vuoto ($ ricerca)) {
    restituisce $ cerca; // salta elaborazione - nessun termine di ricerca nella query
    }
    $ q = $ wp_query-> query_vars;
    $ n =! vuoto ($ q ['esatta'])? '': '%';
    $ search =
    $ searchand = '';
    foreach ((array) $ q ['search_terms'] come $ term) {
    $ term = esc_sql ($ wpdb-> esc_like ($ term));
    $ search. = "{$ searchand} ($ wpdb-> posts.post_title COME '{$ n} {$ term} {$ n}')";
    $ searchand = 'AND';
    }
    if (! empty ($ search)) {
    $ search = "AND ({$ search})";
    if (! is_user_logged_in ())
    $ search. = "AND ($ wpdb-> posts.post_password = '')";
    }
    restituisce $ cerca;
    }
    add_filter ('posts_search', '__search_by_title_only', 500, 2);
  4. Salvare le modifiche

Dopo le modifiche, puoi aprire il tuo sito Web e iniziare una nuova ricerca. Per essere sicuro che tutto funzioni come dovrebbe, dovresti provare a cercare una parola che conosci in uno dei titoli dei tuoi post che dovrebbe restituire il post nella pagina dei risultati. Se provi a cercare una parola o un termine completo che non è contenuto in alcun titolo che hai pubblicato, i risultati della ricerca appariranno vuoti.

E questo è tutto quello che c’è. Se decidi di riavere indietro la vecchia ricerca, cancella o commenta semplicemente la funzione.

Migliora la funzione di ricerca e trova i risultati all’interno di una categoria

La funzione di ricerca predefinita in WordPress sta migliorando sempre di più con ogni aggiornamento. Puoi facilmente includere funzionalità di ricerca sul tuo blog e consentire alle persone di trovare facilmente il contenuto che desiderano. Ma se non hai apportato modifiche alla funzione, i risultati della ricerca mostreranno tutto ciò che riguarda la query. E questo potrebbe essere un problema se hai molti contenuti perché le persone avranno tonnellate di testo nelle pagine dei risultati che non li aiuteranno molto.

Migliora la funzione di ricerca di WordPress

In questa parte dell’articolo, ti mostreremo come consentire ai tuoi visitatori di cercare solo all’interno di categorie specifiche che puoi definire nel codice o consentire ai visitatori di selezionarne uno dall’elenco a discesa.

Seleziona le categorie in anticipo:

Innanzitutto, ti mostreremo il codice che creerà una nuova casella di ricerca. Con questo codice, non consentirai alle persone di selezionare le categorie per la loro ricerca, ma definirai le categorie all’interno del codice. Questo potrebbe aiutarti con categorie speciali che richiedono una casella di ricerca separata.

Ad esempio, potresti avere una categoria che contiene solo recensioni di smartphone. Con questo codice, puoi consentire alle persone di cercare solo attraverso quella categoria in modo che i risultati della ricerca non caricino informazioni sugli elettrodomestici o altre cose che hai sul sito web. Ha senso, giusto?

  1. Apri una pagina in cui vuoi che appaia la casella di ricerca o creane uno nuovo
  2. Copia e incolla il seguente codice:
  3. 
    
  4. Modificare il valore sul terzo tipo di input in ID categoria che si desidera cercare
  5. Salvare le modifiche

Dopo aver apportato queste modifiche, verrà visualizzata una nuova casella di ricerca che ti permetterà di cercare attraverso la categoria quale ID hai inserito nel codice sopra. Se vuoi cercare tra più categorie, aggiungi semplicemente più ID inserendo numeri separati da virgole.

Anche se questa potrebbe essere un’ottima soluzione in alcuni casi, ci saranno momenti in cui vorrai mostrare un elenco di categorie e consentire ai visitatori di scegliere da dove cercare.

Consenti ai visitatori di scegliere una categoria da cui cercare:

Seguendo lo stesso esempio in cui hai categorie come smartphone, computer desktop, laptop, elettrodomestici, ecc. Perché non dovresti consentire a un visitatore di scegliere uno di questi e cercare solo nella categoria “laptop”, ad esempio?

Nelle righe seguenti, ti mostreremo come farlo:

  1. Apri sidebar.php o dove vuoi che appaia la casella di ricerca
  2. Copia e incolla il codice:
  3. Cambia le categorie sotto i valori delle opzioni. Scrivi un valore di categoria e un nome tra i tag
  4. Salvare le modifiche

Mostra automaticamente tutte le categorie nell’elenco:

Se vuoi mostrare tutte le categorie e non vuoi preoccuparti di aggiungere o rimuovere quelle da questo codice dopo averle aggiunte / eliminate nel tuo pannello di amministrazione, usa questo codice tra tags:

lumaca, ""> ", $ categoria-> nome"\ N ";
}
?>

Questo codice genererà un elenco di tutte le categorie disponibili.

E questo è tutto. Ora puoi facilmente aggiungere una o più categorie in cui i tuoi visitatori possono facilmente cercare. Sia che tu voglia che le persone selezionino la categoria da soli o che tu voglia specificare quelli nel codice, sei coperto.

Definire le categorie per i risultati di ricerca di WordPress

Per impostazione predefinita, WordPress cerca tutto sul tuo sito. Se un utente digita una parola o l’intera frase in una casella di ricerca, otterrà risultati da tutto il sito Web e che include post, pagine, categorie e tag, titoli e contenuti, ecc. Se non hai installato nessun altro sistema di ricerca o hai già apportato modifiche, potresti voler modificare la casella di ricerca predefinita.

Cerca categoria in WordPress

Se si desidera modificare la casella di ricerca già esistente in WordPress e definire le categorie che verranno incluse nelle pagine dei risultati, è possibile adottare un approccio leggermente diverso.

In questa parte, stiamo per mostrarti come farlo. Puoi aggiungere o rimuovere facilmente le categorie dal codice e decidere quale non desideri nei risultati di ricerca.

Aggiungi o rimuovi categorie dai risultati di ricerca:

  1. Apri funzioni.php
  2. Copia e incolla il codice.
  3. funzione searchcategory ($ query) {
    if ($ query-> is_search) {
    $ Query-> set ( 'gatto', '1,4,6');
    }
    return $ query;
    }
    add_filter ( 'pre_get_posts', 'searchcategory');
    
  4. Aggiungi l’ID delle categorie sul 3rd linea
  5. Salvare le modifiche

Ora che hai apportato le modifiche, i risultati della ricerca riceveranno informazioni solo da determinate categorie, mentre le altre saranno escluse. Come puoi vedere, puoi facilmente aggiungere categorie alla lista; puoi avere solo una categoria se vuoi, oppure puoi impostarne quante ne desideri che i tuoi visitatori possano cercare. Scrivi semplicemente ID di categoria separati da virgole.

Se il tuo unico obiettivo è quello di escludere una o due categorie dai risultati della ricerca, puoi farlo molto più velocemente; invece di digitare tutte le categorie che desideri includere, puoi escluderne una digitando un segno meno (-) davanti all’ID categoria. Ad esempio, se si desidera escludere una categoria con ID = 1, la terza riga di codice dovrebbe apparire così:

$ Query-> set ( 'gatto', '- 1');

Ecco qua Ora puoi gestire i risultati della tua ricerca in modo più efficiente.

Escludere pagine o post dalla ricerca di WordPress

Nella maggior parte dei casi, vorrai che i tuoi visitatori siano in grado di cercare tra i tuoi post mentre i risultati provenienti dalle pagine potrebbero distrarre solo un tipico “ricercatore”. Se le tue pagine contengono informazioni di contatto, mappe, informazioni sull’autore, ecc. Probabilmente non è necessario che tali pagine vengano incluse nei risultati di ricerca.

Come escludere le pagine dalla ricerca di WordPress

Anche se non esiste un modo semplice per dire a WordPress di escludere un tipo di post dai risultati di ricerca, dovrai farlo da solo:

  1. Apri funzioni.php
  2. Copia e incolla il seguente codice nel file:
  3. funzione SearchFilter ($ query) {
    if ($ query-> is_search) {
    $ query-> set ('post_type', 'page');
    }
    return $ query;
    }
    
    add_filter ( 'pre_get_posts', 'SearchFilter');
  4. Salvare le modifiche

Dopo aver apportato le modifiche e averle salvate, sei libero di visitare il tuo sito Web e testare il motore di ricerca. Se tutto va bene, non dovresti essere in grado di trovare alcuna informazione dalle tue pagine nei risultati di ricerca, vale a dire, escludere correttamente le pagine dai risultati di ricerca di WordPress.

Come escludere i post dalla ricerca di WordPress

Nell’introduzione, ti abbiamo detto che WordPress passa attraverso post e pagine e ha ipotizzato che non desideri che le pagine vengano visualizzate nei risultati. Ma cosa succede se non vuoi post essere incluso in quei risultati? In tal caso, puoi apportare una semplice modifica al codice ed escludere i post anziché le pagine:

Ancora una volta, dovrai ripetere quei 3 semplici passaggi mostrati sopra, ma con una semplice modifica nella riga # 3. Invece di impostare il tipo di post su “pagina“, Devi impostarlo su”messaggi“:

$ query-> set ('post_type', 'posts');

Non dimenticare di salvare tutto e il gioco è fatto.

Escludere pagine / post dai risultati di ricerca con un plug-in

Invece di lavorare con il codice, ti mostreremo un plugin che può fare lo stesso lavoro per te e rendere tutto molto più user-friendly.

Cerca Escludi

PREZZO: gratuito

Cerca Escludi

Il plugin che abbiamo usato per il lavoro è Cerca Escludi. L’uso del plug-in non potrebbe essere più semplice:

  1. Navigare verso Plugin-> Aggiungi nuovo
  2. Cerca “Cerca Escludi”
  3. Installa e attiva il plugin
  4. Vai a uno qualsiasi dei tuoi post e pagine
  5. Nel pannello laterale destro, trova a “Escludi ricerca” casella di controllo in cui è possibile decidere se si desidera escludere il post / la pagina dai risultati della ricerca.

Dopo aver escluso più post / pagine, puoi facilmente trovare l’elenco degli elementi esclusi nelle impostazioni del plug-in (Impostazioni-> Cerca Escludi). Nell’elenco, è possibile utilizzare nuovamente la casella di controllo per modificare lo stato di un post / pagina.

Come escludere solo alcune pagine / post dai risultati della ricerca

Non importa se è solo una pagina, due o dieci che si desidera escludere dalla visualizzazione nei risultati di ricerca, è possibile farlo facilmente implementando il codice. Prima di affrettarti a copiare e incollare il codice nel tuo file Functions.php, ti suggeriamo di preparare le pagine che non desideri vengano presenti nei risultati di ricerca. Avrai bisogno di ID pagina:

  1. Vai a Pagine-> Tutte le pagine
  2. Trova la pagina che desideri escludere e fai clic su “Modifica”
  3. Nella barra degli indirizzi, individua “post = 6” o qualcosa di simile in cui il numero rappresenterà un ID pagina
  4. Dopo aver preparato i numeri ID delle pagine, sei pronto per il codice:

  5. Vai al file function.php e aprilo
  6. Copia e incolla il seguente codice:
  7. funzione jp_search_filter ($ query) {
    if ($ query-> is_search && $ query-> is_main_query ()) {
    $ query-> set ('post__not_in', array (1,2,3,4,5,6));
    }
    }
    
    add_action ('pre_get_posts', 'jp_search_filter');
  8. Alla riga n. 3, modifica i numeri tra parentesi in numeri ID che hai letto dalla pagina. In questo esempio, abbiamo escluso 6 pagine con i rispettivi ID da 1 a 6.
  9. Salva le modifiche e il gioco è fatto

Dopo aver installato il codice, sei libero di modificarlo secondo necessità. Se in futuro devi includere una delle pagine, elimina semplicemente il suo numero ID dal codice. Lo stesso vale per l’aggiunta di più pagine al “cestino escluso”. Se, ad esempio, crei una nuova pagina che non vuoi mostrare nei risultati di ricerca, sentiti libero di aggiungere il suo numero ID al codice.

Dopo che gli smartphone sono diventati una parte importante della nostra vita, la ricerca vocale è migliorata rapidamente. Sebbene non sia mai perfetto, la ricerca di qualcosa sul tuo smartphone ha reso le cose come chiamare una persona un compito molto più semplice. Sì, devi ancora stare molto attento con la pronuncia perché potresti finire per chiamare qualcuno che non vuoi o il tuo discorso al testo potrebbe finire in qualcosa che non è nemmeno vicino a quello che hai appena parlato. Inoltre, fare domande stupide a Siri è sempre divertente, giusto?

Non importa se ti piace o no, molte persone utilizzano la funzionalità di ricerca vocale sui loro telefoni. Quindi perché non permetteresti ai tuoi visitatori di cercare attraverso il tuo sito web allo stesso modo?

Forse non sapevi di poterlo fare con WordPress o non sapevi come farlo, ma ora non avrai una scusa.

Invece del codice, ecco un plug-in che estenderà la tua ricerca WordPress.

Ricerca vocale

PREZZO: gratuito

Ricerca vocale

Prima di scaricare e installare il plug-in, è importante sapere che funzionerà solo con Chrome e Safari. Se sei d’accordo con il fatto che il plug-in non funzionerà in nessun altro browser, darà ai tuoi visitatori la possibilità di cercare i contenuti usando la propria voce.

Installando il plug-in, non si ignora l’inserimento del testo: se un utente desidera utilizzare la casella di ricerca in modo standard digitandolo, è necessario sapere che la funzionalità è intatta.

Inoltre, il plug-in dovrebbe funzionare con qualsiasi altro plug-in di ricerca che potresti aver installato, quindi sei libero di provarlo con plug-in come Relevanssi o Cerca tutto.

  1. Vai a Plugin-> Aggiungi nuovo
  2. Cerca “Ricerca vocale”
  3. Installa e attiva il plugin

Questo è tutto. Dopo aver attivato il plug-in, dovresti essere in grado di utilizzare la ricerca vocale senza problemi. Ti piace questa funzione??

Avvolgendo

A meno che tu non abbia un semplice sito Web di brochure o qualcosa di simile, devi solo avere una funzione di ricerca funzionale incorporata nel tuo sito Web WordPress. Se è un blog che viene aggiornato regolarmente, non ci sono scuse.

In questa guida, ti abbiamo mostrato come modificare la funzione di ricerca di WordPress predefinita. Se non ti piace, ci sono diversi plugin che possono sostituire la funzione di ricerca standard in pochi minuti. Qualunque sia la tua scelta, migliora il tuo sito WordPress migliorando la funzione di ricerca.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map