La guida cPanel definitiva per i principianti di WordPress

cpanel-guida-wordpress-1.png


Ogni blog o sito Web, incluso uno WordPress, necessita di un provider di hosting. Una volta deciso di chi ti fiderai, avvierai un blog e installerai WordPress. Come probabilmente già saprai, la gestione di un sito richiede tempo e abilità. WordPress può aiutarti molto con il tuo blog, ma quando si tratta del tuo server, avrai bisogno di un diverso tipo di aiuto. Ed è qui che cPanel entra per aiutarti.

cPanel è un pannello di controllo basato su Linux progettato specificamente per la gestione dell’hosting web. Questo potente pannello è composto da numerosi strumenti che ti aiuteranno a gestire il tuo sito Web da molti aspetti diversi. Ha un’interfaccia grafica intuitiva che è abbastanza intuitiva e anche gli utenti alle prime armi non avranno problemi a svolgere attività specifiche tramite cPanel. Puoi ulteriori informazioni su cPanel sulle sue pagine di Wikipedia.

Poiché questo pannello di controllo è diventato così popolare che praticamente ogni società di hosting lo utilizza, prima o poi dovrai imparare come fare alcune cose di base con esso. Invece di esaminare tutti i dettagli di questo enorme pannello, ci concentreremo sui principianti di WordPress.

Sommario

  1. introduzione
  2. File
    1. Carica temi / plugin tramite File Manager
    2. Crea un nuovo account FTP
    3. Crea un backup rapido
    4. Ripristina un backup
    5. Crea miniature dalle immagini
    6. Ridimensionare le immagini
    7. Converti le immagini in un formato diverso
  3. Banche dati
    1. Crea il tuo primo database
    2. Creare database aggiuntivi
    3. Crea una tabella in un database
    4. Esportare
    5. Importare
    6. Consenti accesso remoto
  4. domini
    1. Crea dominio aggiuntivo
    2. Crea sottodominio
    3. Crea alias
    4. Reindirizzare un dominio
  5. E-mail
    1. Crea un nuovo account e-mail
    2. Accedi all’app Webmail
    3. Aggiungi la tua nuova posta a un’app desktop
  6. Metrica
  7. Sicurezza
    1. Blocca IP
    2. Abilita la protezione Hotlink
    3. Abilita protezione Leech
    4. Abilita ModSecurity
  8. Software
    1. Come installare WordPress
  9. Preferenze
    1. Cambia password cPanel
    2. Cambia la lingua
    3. Modifica le informazioni di contatto
    4. Aggiungi un nuovo utente

introduzione

Per accedere al tuo account, dovrai inserire nome utente e password. Questo sarà diverso dalle tue credenziali di WordPress; i dettagli dell’account di solito ti vengono inviati via email subito dopo aver pagato il tuo hosting. E dopo aver effettuato l’accesso, il divertimento può iniziare.

Per accedere a cPanel, visitare https://www.yourdomain.com:2083 o https: // server-ip-address: 2083

La prima cosa che noterai è l’homepage che ospita tutti gli strumenti accessibili. Sul lato sinistro, noterai Widget delle statistiche dove puoi trovare tutti i dettagli di base sul tuo server. Qui, sarai in grado di vedere il tuo dominio e la posizione della home directory, informazioni sull’ultimo accesso, informazioni sull’utilizzo del disco, account di posta e molte altre statistiche che sono sempre buone da sapere.

Sul lato destro, troverai tutti gli strumenti raggruppati in diverse categorie. Queste categorie possono essere trascinate e rilasciate per riordinarle e puoi trovare alcune cose davvero utili per il tuo sito WordPress. Quindi, suddividiamo il cPanel in quelle categorie.

File

File cPanel

Tutti gli strumenti necessari per lavorare con i file saranno trovati in questo gruppo. Per cominciare, qui sarai in grado di controllare gli account FTP di cui potresti aver bisogno per l’installazione manuale di WordPress. Puoi facilmente aggiungere nuovi account, modificare le password, controllare le quote e fare praticamente tutto ciò che riguarda FTP. Quando lavori su un progetto più grande, a volte dovrai monitorare Connessioni FTP e vedere chi è connesso a quale account FTP. Se segui FirstSiteGuide, sai che sottolineiamo sempre quanto sia importante avere un sito Web sicuro. Dovrai scansionare il tuo sito web su base regolare e fare tutto il possibile per proteggere il tuo sito WP attraverso temi e plugin, ma a volte dovrai analizzare l’accesso FTP al tuo sito.

Mentre puoi nascondere e proteggere le directory di WordPress modificando il file .htaccess o installando plugin come WP Hide and Security Enhancer, puoi usare cPanel per bloccare qualsiasi cartella tu voglia. Basta aprire la cartella Directory Privacy, scegliere una cartella qualsiasi e inserire una password. Fantastico, vero??

In questa categoria troverai anche un semplice strumento di backup che a volte può essere un vero toccasana. Con pochi clic, sarai in grado di scaricare l’intero contenuto del tuo server. Ciò significa che puoi scaricare facilmente l’intera cartella WordPress e trasferirla a un’altra società di hosting o installarla localmente per un ulteriore sviluppo. Se si desidera eseguire il backup solo di file e database specifici, sarà possibile selezionarli invece di scaricare l’intero sito. Naturalmente, lo strumento di backup ti consentirà anche di ripristinare un backup.

Quando si tratta di immagini, probabilmente già sai che WordPress può essere ricco di numerosi plug-in e strumenti di immagini per aiutarti a gestire le piccole immagini o le intere raccolte di foto. Puoi anche installare alcuni dei migliori temi premium dedicati alla fotografia, rigenerare dimensioni dell’immagine aggiuntive o cambiare il modo in cui WordPress comprime le tue immagini JPEG, ma a volte è sufficiente usare lo strumento cPanel di immagini che ti aiuterà a creare miniature da tutte le immagini in un cartella selezionata, ridimensionali o addirittura convertili in un formato diverso.

Come caricare temi / plugin tramite File Manager

Se non disponi di un accesso FTP e devi caricare direttamente i temi e i file dei plugin sul tuo server, puoi farlo tramite cPanel:

  1. Navigare verso File categoria e aperto File Manager attrezzo
  2. Apri public_html -> wp-content dove troverai la cartella “temi” e “plugin”
  3. Apri la cartella
  4. Trascina e rilascia i file di temi / plugin

Come creare un nuovo account FTP

  1. Navigare verso File categoria e aperto Account FTP attrezzo
  2. Scegli un nome utente
  3. Scegli una password
  4. Scegli la directory di livello superiore per quell’account, ad esempio, se lo desideri public_html / wp-content / themes quell’account potrà accedere solo alla directory dei temi
  5. Inserisci una quota sull’account, se necessario
  6. Clic Crea un account FTP pulsante

Come creare un backup rapido

  1. Navigare verso File categoria e aperto Procedura guidata di backup attrezzo
  2. Clic di riserva pulsante sul lato sinistro
  3. Scegli un Backup completo oppure selezionare cartelle, database o forwarder e filtri specifici
  4. Clic Genera backup se si è scelto un backup completo o si è selezionato un pulsante per altri backup
  5. Fare clic su un collegamento per scaricare il backup e salvarlo localmente

Come ripristinare un backup

Se hai già un file di backup sul tuo computer, puoi ripristinarlo rapidamente usando lo strumento Wizard di backup:

  1. Navigare verso File categoria e aperto Procedura guidata di backup attrezzo
  2. Clic Ristabilire pulsante sul lato sinistro
  3. Seleziona il tipo di ripristino (home directory, database MySQL o inoltri e filtri e-mail)
  4. Scegli un file dal tuo computer
  5. Clicca il Caricare pulsante

Come creare miniature dalle immagini

  1. Navigare verso File categoria
  2. Selezionare immagini attrezzo
  3. Scegliere Thumbnailer
  4. Seleziona la directory con le immagini che desideri convertire
  5. Immettere la percentuale in base alla quale si desidera ridurre le immagini
  6. Seleziona il Mantenere proporzioni casella di controllo
  7. Clic Immagini in miniatura pulsante

Come ridimensionare le immagini

  1. Navigare verso File categoria
  2. Selezionare immagini attrezzo
  3. Scegliere Scaler
  4. Passare a una cartella e selezionare un’immagine
  5. Imposta le dimensioni
  6. Seleziona il Mantenere proporzioni casella di controllo
  7. Seleziona il Conserva una copia della vecchia immagine
  8. Clic Scala l’immagine pulsante

Come convertire un’immagine in un formato diverso

  1. Navigare verso File categoria
  2. Selezionare immagini attrezzo
  3. Scegliere Converter
  4. Passare a una cartella e selezionare un’immagine
  5. Dal menu, scegli in quale formato desideri convertire un’immagine
  6. Clic Convertire

Banche dati

Database cPanel

Praticamente tutto in WordPress utilizza database. Dovrai crearne uno prima di poter installare WordPress (non ti preoccupare; se stai usando un programma di installazione come quello che stiamo per menzionare di seguito, non dovrai farlo manualmente) e un database manterrà riempiendo con nuove tabelle per ogni tema e plugin che stai utilizzando, per ogni post e pagina che pubblichi, per ogni commento, utente, ecc. WordPress ti chiederà di nominare il tuo database durante il processo di installazione e dovrai scegliere un prefisso del database che verrà utilizzato per tutta la tabella futura in quel particolare database. Sebbene possa sembrare benevolo, il nome e i prefissi del database possono essere fattori importanti per la sicurezza del tuo futuro sito, quindi assicurati che siano univoci. Se hai già installato WordPress, puoi comunque modificare il prefisso del database.

cPanel ti consente di gestire database. Per essere più corretti, uno degli strumenti a disposizione di cPanel è phpMyAdmin. Questo è uno strumento gratuito (open source) utilizzato per la gestione del database. Ti permetterà di creare, modificare ed eliminare i database e le loro tabelle e fare molto di più. Sarai in grado di cambiare direttamente le cose in WordPress attraverso i database. Ad esempio, se un plug-in ha utilizzato il database per memorizzare le impostazioni in una tabella, sarà possibile modificare o ripristinare tutto tramite phpMyAdmin. Se vuoi reimpostare un database WordPress, non devi farlo con una query manuale, puoi invece utilizzare un plug-in gratuito.

La categoria Database ti consentirà anche di utilizzare i database MySQL e la procedura guidata Database MySQL che ti aiuterà anche nella gestione dei database. Se un altro servizio o applicazione deve funzionare MySQL da remoto, sarai in grado di impostare tutto tramite cPanel.

Come creare il tuo primo database

  1. Navigare verso Banche dati categoria
  2. Selezionare Procedura guidata database MySQL
  3. Inserisci il nome del tuo nuovo database e fai clic Passo successivo
  4. Scegli un nome utente che desideri utilizzare e imposta una password
  5. Clic Creare un utente pulsante
  6. Seleziona i privilegi e fai clic Passo successivo

Come creare database aggiuntivi

  1. Navigare verso Banche dati categoria
  2. Aperto Database MySQL
  3. Inserisci il nome del database (fino a 64 caratteri, incluso il prefisso)
  4. Clic Crea database pulsante

Come creare una tabella nel database

  1. Navigare verso Banche dati categoria
  2. Aperto phpMyAdmin
  3. Seleziona un database dal lato sinistro
  4. Sul fondo, troverai Crea tabella linguetta
  5. Inserisci il nome della tabella e seleziona il numero di righe che avrà
  6. Clicca il Partire pulsante
  7. Inserisci i nomi dei campi e le loro proprietà

Come eseguire il backup di un database

  1. Navigare verso Banche dati categoria
  2. Aperto phpMyAdmin
  3. Scegli il Esportare linguetta
  4. Scegli un metodo (opzioni rapide o impostate nel metodo personalizzato)
  5. Scegli un formato per il database
  6. Clic Partire pulsante che salverà il database sul tuo computer

Come importare un database

  1. Navigare verso Banche dati categoria
  2. Aperto phpMyAdmin
  3. Scegli il Importare linguetta
  4. Clic Scegli il file pulsante
  5. Seleziona il formato del database
  6. Clic Partire pulsante

Consenti accesso remoto ai tuoi database

  1. Navigare verso Banche dati categoria
  2. Aperto MySQL remoto
  3. Aggiungi host di accesso (nome dominio o indirizzo IP)
  4. Clic Aggiungi host pulsante

domini

Domini cPanel

Se hai più di un dominio che desideri utilizzare con il tuo sito WordPress, cPanel avrà diversi strumenti molto importanti con cui puoi lavorare. Usando Domini aggiuntivi sarai in grado di includere un nuovo dominio che verrà archiviato come sottodominio del tuo sito. Se si desidera un nuovo sito Web senza dover acquistare un nuovo dominio, è possibile utilizzare sottodomini. Un semplice strumento in cPanel ti consentirà di creare rapidamente un nuovo sottodominio in modo da poter, ad esempio, creare un blog WordPress sul tuo sito aziendale e semplicemente spostarlo in blog.yoursite.com che fungerà da sito completamente nuovo. Puoi fare lo stesso per ospitare altri tuoi siti Web e puoi utilizzarne uno per uno sviluppo o un sito dimostrativo, per nominare un esempio.

Se hai trasferito il tuo sito Web da un dominio a un altro e desideri mantenerli entrambi, sarai interessato a alias attrezzo. Questo semplice strumento ti consentirà di connettere due domini in modo da poter accedere allo stesso sito da entrambi. Ad esempio, se il tuo blog fosse accessibile da www.yourblog.net e ora hai acquistato www.yourblog.com uno, puoi mantenere entrambi i domini collegati al tuo sito.

Se si desidera reindirizzare un dominio a un altro, redirect lo strumento è qui per aiutarti. Decidi se desideri un reindirizzamento temporaneo o permanente, aggiungi i nomi di dominio e il gioco è fatto.

Come creare un dominio Addon

  1. Navigare verso domini categoria
  2. Selezionare Domini aggiuntivi attrezzo
  3. Inserisci il nome del dominio (cPanel popolerà automaticamente il resto)
  4. Scegliere se si desidera creare un account FTP per il nuovo dominio del componente aggiuntivo e compilare i dettagli
  5. Clic Aggiungi dominio pulsante

Come creare un sottodominio

  1. Navigare verso domini categoria
  2. Selezionare Domini aggiuntivi attrezzo
  3. Inserisci il nome del sottodominio (ad esempio: “blog”)
  4. Clic Creare pulsante

Come creare un nuovo dominio alias

  1. Navigare verso domini categoria
  2. Aperto alias attrezzo
  3. Inserisci il nome di dominio
  4. Clic Aggiungi dominio pulsante

Come reindirizzare un dominio o una pagina Web

  1. Navigare verso domini categoria
  2. Aperto redirect attrezzo
  3. Scegli un tipo di reindirizzamento
    Permanente (301): notifica al browser dei visitatori di aggiornare i suoi record
    Temporaneo (302): non notifica i segnalibri del visitatore
  4. Seleziona un dominio che desideri reindirizzare
  5. Inserisci l’URL nel punto in cui desideri reindirizzare quel dominio
  6. Selezionare se si desidera reindirizzare i visitatori provenienti da “www” o senza di essa
  7. Scegliere il carattere jolly se si desidera reindirizzare tutti i file da una directory allo stesso nome file nella nuova directory
  8. Clic Inserisci pulsante

E-mail

cPanel Email
Se non hai avuto molta esperienza con la gestione di siti Web e tecnologie web, probabilmente ti stavi chiedendo come alcune persone avessero indirizzi email personalizzati anziché quelli popolari come Gmail. Una volta che hai il tuo dominio, sarai in grado di creare tali indirizzi email per te stesso. cPanel sarà di grande aiuto qui perché potrai creare indirizzi personalizzati con diversi semplici clic attraverso il pannello.

Diciamo che vuoi crea un nuovo indirizzo email per il tuo blog WordPress in cui le persone potranno contattarti e un indirizzo aggiuntivo per ogni autore che lavora sul tuo sito. Tutto quello che devi fare è aprire lo strumento da cPanel e aggiungere nuovi account. Puoi scegliere il formato degli indirizzi email e devi impostare le password. Decidi se i nuovi account e-mail saranno illimitati o aggiungi le quote massime a ciascuno degli account. Anche se questo dipenderà da te, dipenderà anche dal piano di hosting che hai scelto. La cosa buona di tutto questo è che cPanel ti collegherà a una webmail in cui puoi aprire immediatamente e verificare la presenza di nuove email.

Come forse ti aspettavi, questo è solo l’inizio. Se hai bisogno di più lavoro sugli account e-mail, cPanel ti consentirà di fare molto di più. Ad esempio, puoi facilmente impostare a sistema di spedizione in modo che le e-mail da un account specifico possano essere automaticamente inoltrate a un altro. Se non riesci ad accedere alla tua email per un po ‘di tempo, ad esempio quando sei in vacanza, sarai in grado di impostare Risponditori automatici tramite un altro strumento in cPanel.

A seconda del tuo hosting, qui troverai un Anti-spam strumento che combatterà lo spam anche prima che arrivi nella tua casella di posta. Se hai bisogno di maggiore flessibilità, MX Entry ti consentirà di reindirizzare la posta in arrivo di un dominio a un server specifico che può fungere da backup.

Qui crei filtri e-mail, importa contatti, crei mailing list, gestisci crittografie e molto altro.

Come creare un nuovo account e-mail

  1. Navigare verso E-mail categoria
  2. Aperto Account email
  3. Inserisci il nome dell’account (e-mail) e la password
  4. Scegli la quota per l’account
  5. Clic Creare un profilo pulsante

Come accedere all’app Webmail

Puoi accedere all’applicazione webmail da cPanel:

  1. Vai a E-mail categoria
  2. Trova Account email strumento e aprirlo
  3. Scorri verso il basso e trova Accedi a Webmail collegamento
  4. Accedi con le tue credenziali

Oppure accedi direttamente all’applicazione Webmail aprendo https://yourdomain.com:2096

Come aggiungere il tuo nuovo account e-mail a un’applicazione desktop

Se desideri ricevere e inviare e-mail dall’applicazione desktop, dovrai configurarlo correttamente. Fortunatamente, devi solo conoscere un dettaglio della tua e-mail, e questo è l’indirizzo del server di posta. Nella maggior parte dei casi, lo sarà il tuo server di posta mail.yourdomain.com, e avrai bisogno del tuo nome utente completo ([email protected]) e della password. È una buona idea controllare l’opzione Il mio server richiede autenticazione. Se la tua email non si connette correttamente, è possibile che la società di hosting abbia cambiato qualcosa, quindi è meglio chiedere loro dettagli o controllare l’e-mail che hai ricevuto dopo aver pagato per l’hosting. Le società di hosting sono generalmente accurate, quindi avrai tutti i dettagli importanti nell’email.

Come inoltrare le e-mail

  1. Navigare verso E-mail categoria
  2. Aperto Spedizionieri attrezzo
  3. Clic Aggiungi spedizioniere
  4. Inserisci l’indirizzo e-mail per inoltrare e scegliere un dominio
  5. Inserisci l’indirizzo dove desideri ricevere le e-mail inoltrate o scegli di scartare l’e-mail e inviare un messaggio di errore al mittente
  6. Clic Aggiungi spedizioniere

Metrica

Metriche cPanel

Una volta che inizi a ricevere le prime visite al tuo sito, dovrai iniziare ad analizzare i dati. Per i principianti, ti consigliamo di tenere d’occhio Larghezza di banda. Questo fantastico strumento ti mostrerà l’utilizzo della larghezza di banda del tuo sito. Vedrai grafici e numeri che rappresentano l’utilizzo della larghezza di banda che ti dirà la quantità di dati trasferiti su HTTP, IMAP, POP3, SMTP e FTP. A seconda del tuo piano di hosting, potresti avere risorse limitate, quindi sarà importante conoscere le statistiche. Se raggiungi la soglia su un piano limitato, il tuo sito Web potrebbe smettere di essere visualizzato per un nuovo visitatore. Una volta che ciò accade, probabilmente significa che è tempo di un upgrade dell’hosting.

I visitatori La funzione ti mostrerà fino alle 1.000 ultime visite al tuo sito. awstats e webalizer gli strumenti ti diranno i dettagli sui visitatori utilizzando gli aiuti visivi, ma se non hai bisogno di grafici e un’interfaccia utente, a Accesso non elaborato lo strumento può esportare informazioni sui tuoi visitatori in un semplice file di testo. Questi strumenti possono essere un buon inizio per i principianti, ma se desideri monitorare il tuo visitatore in modo più dettagliato, ti consigliamo di iniziare a utilizzare Google Analytics. Dal momento che puoi avere Google Analytics visualizzato direttamente sulla dashboard di WordPress, non dovrai accedere a cPanel solo per questo.

Non importa quanto ci provi, ci saranno sempre errori sul tuo sito. Con il Errori strumento, sarai in grado di vedere gli ultimi 300 errori che possono includere collegamenti interrotti e file mancanti. Mentre lo strumento può essere abbastanza utile, puoi fare molto con il plugin WordPress. Ad esempio, è possibile controllare automaticamente i collegamenti interrotti.

Alla fine, puoi impostare programmi di statistica con Editor metriche. Se ti è permesso farlo (a seconda dei privilegi del tuo server), sarai in grado di scegliere quali statistiche vuoi visualizzare negli altri strumenti di statistica.

Sicurezza

cPanel Security

Sai già che devi fare tutto il possibile per rendere sicuro il tuo nuovo blog. Non vuoi che software dannoso e hacker mettano la loro mano sul tuo sito, quindi dovrai occupartene. cPanel ti consentirà di gestire il tuo Chiavi Secure Shell (SSH). SSH è un protocollo di rete crittografica per il funzionamento sicuro dei servizi di rete su una rete non protetta. Puoi saperne di più a riguardo sul Pagine di Wikipedia.

Come bloccare gli indirizzi IP

Prima o poi diventerai un bersaglio di spam o attacchi di hacker. Continueranno a lasciare commenti indesiderati sul tuo sito WordPress o tenteranno anche di accedere costantemente alla tua dashboard. In tal caso, potresti voler bloccare quell’IP specifico. È davvero facile bloccare qualsiasi indirizzo IP dall’accesso al tuo sito:

  1. Navigare verso Sicurezza categoria in cPanel
  2. Aperto IP Blocker attrezzo
  3. Aggiungi l’indirizzo IP o il dominio che desideri bloccare

Puoi utilizzare uno di questi formati per bloccare l’IP:

  • Indirizzo IP singolo: 192.168.0.1
  • Intervallo: 192.168.0.1-192.168.0.40
  • Intervallo implicito: 192.168.0.1-40
  • Formato CIDR: 192.168.0.1/32
  • Implica 192. *. *. *

Considerare hotlinking come rubare contenuto e larghezza di banda. Se non proteggi il tuo sito, chiunque su Internet sarà in grado di rubare da te e collegarti direttamente ai tuoi file. Ciò significa che tutti possono rubare i tuoi file e, inoltre, useranno la tua larghezza di banda! Ad esempio, qualcuno potrebbe rubare un’immagine dal tuo sito collegandolo direttamente ad esso. Questo metodo mostrerebbe la tua immagine sul loro sito usando la larghezza di banda per cui paghi. Quindi, come interrompere hotlinking tramite cPanel?

  1. Navigare verso Sicurezza categoria in cPanel e aperto Protezione hotlink attrezzo
  2. Clicca il Abilitare pulsante
  3. Aggiungi URL per consentire l’accesso
  4. Scegli i formati per cui desideri bloccare l’accesso diretto (esempio: jpg, jpeg, gif, png, bmp)
  5. Clicca il Invia pulsante

Il collegamento a caldo può rallentare il tuo sito e in realtà puoi perdere denaro se non agisci su di esso.

Come abilitare la protezione Leech

Se stai utilizzando account WordPress per consentire agli utenti registrati di accedere a un’area specifica del tuo sito, ti consigliamo di proteggere ulteriormente il tuo sito web. Se hai in qualche modo limitato l’accesso (forse desideri che solo un numero specifico di utenti si registri o gli utenti debbano pagare per l’account), gli utenti potrebbero condividere i loro account per consentire ad altri di accedere alla zona limitata del tuo sito. Puoi evitarlo attivando Leech Protection:

  1. Aperto Protezione dalle sanguisughe strumento dal Sicurezza categoria
  2. Seleziona una cartella che desideri proteggere
  3. Imposta la protezione scegliendo quanto segue:
    • Numero di accessi per nome utente consentito in un periodo di 2 ore
    • URL a cui reindirizzare gli utenti Leech
    • Scegli un indirizzo e-mail dove desideri ricevere avvisi
    • Scegli se vuoi disabilitare gli account compromessi
  4. Clicca il Abilitare pulsante

Cos’è ModSecurity e come abilitarlo per i tuoi domini

ModSecurity è un modulo Apache gratuito che viene utilizzato per fermare gli attacchi degli hacker. Questo modulo è in realtà un insieme di regole; analizza le richieste in arrivo sul tuo sito e si oppone alle regole. Se una richiesta è valida, il sito Web funzionerà normalmente. Se la richiesta rappresenta una minaccia per il tuo sito, ModSecurity la bloccherà.

Ti consigliamo di abilitare ModSecurity ed ecco come farlo:

  1. Passare al Sicurezza categoria e strumento ModSecurity aperto
  2. Trova il tuo dominio nell’elenco dei domini disponibili
  3. Clicca il Su pulsante

Software

Software cPanel

A seconda della società di hosting che stai utilizzando per il tuo sito Web WordPress, ci saranno diverse applicazioni che ti attendono nella categoria Software. Tra i molti software CMS, forum ed e-commerce che puoi installare, la maggior parte delle società di hosting moderne avrà WordPress nell’elenco.

Come installare WordPress usando Softaculous

  1. Navigare verso Software categoria
  2. Aperto Programma di installazione app Softaculous (o trova il suo widget nella parte inferiore di cPanel)
  3. Scegliere WordPress e fai clic su Installare pulsante
  4. Inserisci tutte le informazioni necessarie (dominio, directory, nome utente admin, email e password)
  5. Clic Installare

Se le informazioni fornite erano corrette, il programma di installazione delle app di Softacoulus installerà WordPress nella directory specificata e sarai in grado di vedere la tua nuova installazione nell’elenco. Hai fatto! Ora puoi visitare il tuo nuovo sito Web. Per accedere alla dashboard, dovrai accedere al tuo nuovo sito navigando verso www.yourdomain.com/wp-login. Qui dovresti inserire il nome utente admin e la password che hai usato durante il processo di installazione e puoi finalmente iniziare a lavorare sul tuo sito WP.

Preferenze

Preferenze di cPanel

Le preferenze sono direttamente collegate al tuo account cPanel. Qui puoi gestire il tuo account e quello degli altri utenti, cambiare la lingua di cPanel e modificare le informazioni di contatto.

Come modificare la password di cPanel

La creazione di una password valida e sicura per cPanel è indispensabile. Come puoi vedere da questo articolo, cPanel è un luogo in cui controlli il tuo sito Web e il tuo server in modo molto dettagliato. Puoi solo immaginare cosa succederebbe se il tuo account cPanel fosse compromesso. Prima di continuare a lavorare su qualsiasi cosa, assicurati di cambiare la password:

  1. Vai a Preferenze categoria e scegliere Password e sicurezza attrezzo
  2. Digita la tua vecchia password
  3. Digita la tua nuova password e assicurati che sia forte (puoi usare qui il generatore di password invece di inviare la password in palestra)
  4. Clicca il Cambia la tua password adesso! pulsante

Se il tuo server non ha un certificato SSL firmato da un’autorità riconosciuta e stai utilizzando Windows Vista, 7 o 8 tramite testo chiaro / connessione non crittografata, dovrai abilitare Autenticazione digest.

Come cambiare la lingua di cPanel

Nella maggior parte dei casi, cPanel verrà impostato in inglese. Se vuoi usarlo in qualsiasi altra lingua, puoi cambiarlo rapidamente attraverso le preferenze:

  1. Navigare verso Preferenze categoria e scegliere Cambia lingua attrezzo
  2. Seleziona una lingua dall’elenco
  3. Clic Modificare pulsante

Come modificare le informazioni di contatto

  1. Navigare verso Preferenze categoria e scegliere Informazioni sui contatti attrezzo
  2. Inserisci gli indirizzi e-mail dove desideri ricevere le notifiche
  3. Seleziona e deseleziona le notifiche che desideri ricevere
  4. Clic Salva pulsante

Come aggiungere un nuovo utente

  1. Navigare verso Preferenze categoria
  2. Aperto User Manager attrezzo
  3. Clic Aggiungi utente pulsante
  4. Inserisci tutti i dettagli sul nuovo utente
  5. Clic Creare pulsante
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map