Come spostare il tuo blog dal tipo mobile e TypePad a WordPress

Tipo mobile e TypePad su WordPress


Prima che esistesse WordPress, altri sistemi di gestione dei contenuti avevano la possibilità di presentare le loro opzioni di blog al mondo. Movable Type e TypePad sono stati tra i primi a cercare di catturare l’attenzione degli aspiranti blogger.

E anche quando WordPress è entrato nel gioco, questi due (tecnicamente tre, ma lo capiscono Caratteri mobili e TypePad eseguito con lo stesso codice) non erano molto diversi. Tuttavia, nel corso di quasi vent’anni, WordPress ha continuato a evolversi e a cambiare il modo in cui le persone pensano al blog e persino all’intero mondo del web design.

home page di movabletype

WordPress ha iniziato a raccogliere milioni di utenti e ancora più siti Web basati sull’ormai famoso sistema di gestione dei contenuti. Plugin e temi sono diventati qualcosa che anche gli utenti più inesperti possono usare, e il blog e il web design sono diventati qualcosa che tutti possono provare a fare.

Sfortunatamente, Movable Type e TypePad non hanno potuto seguire il successo di WordPress e le differenze sono enormi. Quindi, se hai ancora un blog basato su Movable Type e TypePad, è probabile che tu voglia trasferirli su un blog WordPress ospitato da solo.

Perché vorresti spostare Movable Type e TypePad su WordPress?

pagina iniziale del typepad

In poche parole, Movable Type e TypePad appartengono al passato. I sistemi non avrebbero potuto seguire il ritmo fissato da una piattaforma open source come WordPress. Laddove gli sviluppatori di WordPress sono stati in grado di sviluppare plugin e temi per tutti, Movable Type e TypePad sono rimasti bloccati.

Quindi, se vuoi aggiornare il tuo blog Movable Type / TypePad e introdurre nuove funzionalità, dovrai sapere come gestire il codice. Se decidi di installare uno dei plugin, dovrai sapere cosa stai facendo e come installarlo. Il problema è che Movable Type e TypePad non hanno un programma di installazione, quindi ogni plugin ha le sue regole di installazione.

Inoltre, la personalizzazione è limitata. A meno che tu non voglia codificare il tema desiderato, puoi dimenticare di ottenere un blog ben progettato in cui, invece, WordPress ti offre opzioni quasi illimitate. Ecco perché anche se hai un blog su Movable Type o TypePad, Ti suggerisco di trasferire tutto su un WordPress self-hosted dove puoi avere il pieno controllo del tuo sito

Come spostare Movable Type e TypePad su WordPress

Se stai leggendo questa guida, sono sicuro che hai le tue ragioni per trasferire altri a quello che ho appena scritto, e ovviamente hai capito quanto sia veramente potente WordPress. Quindi, senza ulteriori indugi, lascia che ti mostri come eseguire il trasferimento.

1. Preparare l’ambiente WordPress

Avere il tuo sito WordPress è la strada da percorrere, ma con più potenza derivano maggiori responsabilità. E puoi sentirlo al primo passo in cui devi trovare il tuo hosting.

Per installare WordPress, dovrai impostare un ambiente che gestirà WordPress e tutto ciò che ne deriva. Se avvii Googling per le società di hosting di WordPress, ti renderai conto che ci sono centinaia di opzioni tra cui puoi scegliere. Ma lascia che ti aiuti con questo dicendo che Bluehost è la mia scelta numero uno quando si tratta di hosting WordPress.

Questa società di hosting è una delle più rinomate nella sfera dei blog ed è in realtà una delle poche raccomandate ufficialmente da WordPress.org, che è un grosso problema!

WordPress Bluehost

Non solo ottieni il miglior servizio, ma puoi configurare tutto in pochi semplici passaggi. Anche se è la prima volta che manometti le aziende di hosting, non preoccuparti; Ti mostrerò come impostare tutto in tre semplici passaggi:

Passo 1

Visita Bluehost, dove troverai il pulsante “Inizia ora”. Fare clic sul pulsante per procedere.

bluehost

Passo 2

Dovresti essere in grado di vedere alcuni piani di hosting su questa schermata. A meno che tu non sappia esattamente cosa ti serve da una società di hosting, ti consiglio vivamente di scegliere quella di base che ti dia tutto ciò di cui hai bisogno per il tuo blog.

cambia piano di hosting

Passaggio 3

A meno che tu non abbia già un dominio personalizzato, puoi registrarne uno nuovo qui. Digita quello che ti piace e Bluehost ti dirà se il dominio è disponibile e il suo prezzo. Ottenere quel nome di dominio perfetto non è un compito facile, quindi prenditi il ​​tuo tempo e scegli saggiamente.

nome del dominio

C’è un’altra cosa che amo di Bluehost. Una volta terminata la configurazione del tuo account, l’installazione di WordPress richiede letteralmente alcuni passaggi. Anche se WordPress non è mai stato difficile da installare, ricordo qualche anno fa dover gestire server e database FTP per far funzionare le cose. Questo è ormai un ricordo del passato e puoi dimenticare di fare qualsiasi cosa manualmente. Segui semplicemente le istruzioni e in pochi clic avrai installato la tua istanza di WordPress e sarai pronto per il passaggio successivo.

2. Esporta tipo mobile o TypePad

Poiché Movable Type e TypePad sono creati dalla stessa azienda, funzionano anche praticamente sullo stesso frame di lavoro, il che significa che, oltre ad altre cose, esportare contenuti è praticamente lo stesso:

  1. Vai al tuo blog Tipo o Tipo mobile
  2. Accesso
  3. Vai a Blog -> Impostazioni -> Importa / Esporta
  4. Fare clic sul pulsante Esporta e attendere che la barra di avanzamento si riempia
  5. Fai clic sul link per il download
  6. Salvare il file creato dallo strumento di esportazione sul desktop

Esportazione di tipo mobile

3. Importa in WordPress

Fortunatamente, WordPress viene fornito con supporto nativo per l’importazione di Movable Type e TypePad nel proprio sistema. Ciò significa che senza dover gestire app di terze parti, puoi importare tutto con pochi clic del mouse:

  1. Vai su Strumenti -> Importa
  2. Trova “Tipo mobile e TypePad” nell’elenco
  3. Installa ed esegui lo strumento importatore
  4. Fai clic sul pulsante “Scegli file”
  5. Seleziona il file che hai esportato in precedenza
  6. Fai clic sul pulsante “Carica file e importa”

Importa tipo mobile e TypePad

A seconda delle dimensioni del tuo blog, ormai vecchio, potrebbe essere necessario del tempo per il completamento di tutto. Una volta fatto, devi solo assegnare l’autore. Puoi selezionare l’autore corrente se sei il proprietario di tutti i post. Nel caso in cui sia necessario assegnare più autori, è possibile crearne di nuovi qui e assegnarli ai post.

Tuttavia, se ti dimentichi di farlo o cambi idea sui nomi dell’autore, non preoccuparti perché puoi sempre modificare i post importati, cambiare autori e fare quello che vuoi. Questa è un’altra cosa grandiosa di WordPress, che ti consente di gestire il tuo blog nel modo desiderato.

4. Controlla manualmente il contenuto

In teoria, tutto dovrebbe andare bene e i tuoi articoli avrebbero dovuto essere importati correttamente in WordPress. Tuttavia, ti suggerisco di controllare manualmente il contenuto.

Controlla i post

Il modo più semplice per farlo è aprire Messaggi -> Tutti i messaggi e verificare se tutti i tuoi articoli sono ora disponibili in WordPress. Sentiti libero di aprire uno dei post, modificarli e vedere se tutto sembra a posto.

5. Che dire delle immagini?

Se hai aperto uno dei tuoi post che conteneva immagini, saresti felice di vedere che tutte le immagini si stanno caricando correttamente. Sfortunatamente, ciò non significa che le immagini siano state importate correttamente. A dire la verità, le immagini non sono state importate.

Movable Type e TypePad esportano solo file di testo (ricorda che un file scaricato e importato tramite lo strumento di importazione). Mentre il file di testo non contiene immagini, fornisce il codice HTML, che indica a WordPress dove si trovano le immagini. Quindi, le immagini si stanno ancora caricando dai vecchi articoli Movable Type / TypePad.

Per correggere ciò, avrai bisogno dell’aiuto di un plugin gratuito per WordPress.

  1. Passa a Plugin -> Aggiungi nuovo
  2. Cerca immagini con caricamento automatico
  3. Installa e attiva il plug-in

Carica automaticamente le immagini

Se questo è il tuo primo plug-in WordPress, sarai felice di sapere che non è coinvolto alcun setup. Dopo averlo installato, tutto funziona automaticamente. Tutto quello che devi fare è aprire un post e salvarlo. Non è nemmeno necessario apportare modifiche; strano, giusto?

Il plugin è attivato da questa azione e ciò che fa è cercare qualsiasi codice HTML contenente immagini. Una volta trovato, il plug-in scarica l’immagine dalla fonte e la carica automaticamente nella tua libreria multimediale di WordPress e la inserisce nel post nello stesso posto. È così facile da fare e adoro usare il plugin per trasferire blog.

È probabile che tu abbia decine, se non centinaia di post di blog che hai importato. Quindi, invece di fare clic uno per uno, puoi sostituire le immagini in blocco:

  1. Apri messaggi -> Tutti i messaggi
  2. Seleziona tutti i post
  3. Seleziona l’opzione Modifica
  4. Fai clic su Applica
  5. Quando viene visualizzata la nuova schermata, fai clic sul pulsante “Aggiorna”

Una volta fatto questo, WordPress tratterà tutti i post selezionati contemporaneamente, il che significa che verranno salvati tutti e il plug-in sarà in grado di funzionare, ovvero sostituirà tutte le immagini.

6. Reindirizzare i vecchi URL a quelli nuovi

Dato che sei migrato dal tuo vecchio blog Movable Type o TypePad, probabilmente significa che ce l’hai da tempo. Ciò, di nuovo, significa che hai stabilito alcuni lettori e che il tuo blog è stato indicizzato da Google. Per non perdere alcun pubblico, sarebbe una buona idea gestire i permalink. In questo modo, chiunque fa clic sul vecchio link finirebbe comunque con il post giusto.

  1. Apri Impostazioni -> Permalink
  2. Scegli “Struttura personalizzata”
  3. Copia questo nel campo: /%year%/%monthnum%/%postname%.html
  4. Fai clic sul pulsante “Salva modifiche”

7. Personalizza il tuo nuovo blog

Se hai seguito l’intera guida, probabilmente avrai realizzato quanto sia facile tutto. Ora inizia la parte divertente dove puoi scegliere il tema WordPress e installa nuovi plugin.

Oltre a personalizzare l’aspetto del tuo nuovo blog WordPress, non dimenticare di proteggerlo e mantenerlo regolarmente aggiornato.

FAQ

Quanto tempo ci vuole per migrare Movable Type / TypePad su WordPress?

Anche se hai migliaia di articoli, l’intero trasferimento dura circa un’ora. E questo è solo il caso se è la prima volta che lavori con WordPress. Se hai familiarità con la piattaforma, puoi fare tutto in meno tempo. 

Tuttavia, ciò che richiede tempo è impostare il tuo nuovo blog WordPress e personalizzarlo, che può richiedere giorni se non settimane per funzionare correttamente.

Posso eliminare il mio vecchio blog TypePad / Movable Type durante il trasferimento?

Per assicurarsi che tutto venga trasferito correttamente (contenuto e immagini), consiglio vivamente di non eliminare il vecchio blog fino a quando non viene fatto tutto. Una volta che sei sicuro che l’intero contenuto sia trasferito in modo sicuro sul tuo nuovo blog WordPress, puoi eliminare quello vecchio.

Come posso importare lo stile del mio blog Movable Type o TypePad?

Sfortunatamente, non è possibile importare lo stile. Sono disponibili due opzioni dopo l’importazione del contenuto. Puoi cercare un nuovo tema WordPress che puoi personalizzare secondo i tuoi gusti e renderlo simile al tuo vecchio blog.

L’altra opzione è codificare manualmente il modello che stavi usando su Movable Type / TypePad. In tal caso, tieni presente che stai per fare un grosso boccone che richiede abilità e conoscenze nel web design. E anche se assumi un esperto, questo potrebbe finire per essere un grande sforzo, che si traduce anche in un’avventura costosa.

Conclusione

Sebbene Movable Type e TypePad siano stati formidabili concorrenti di WordPress nella storia, oggi è una storia diversa. Se ti interessa il tuo blog e vuoi continuare a far crescere il pubblico, dovrai trasferire il tuo sito Web su WordPress.

Come avresti potuto vedere da questo articolo, il processo di migrazione è abbastanza semplice. Sfortunatamente, ciò significa anche che non è possibile trasferire tutto. Quindi concentrati sullo spostamento del contenuto e delle immagini scritte e prenditi il ​​tuo tempo sulla costruzione di un nuovo ambiente su WordPress: pagherà prima di quanto pensi in quanto avrai un blog moderno che piacerà a tutti.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map