Come aggiungere un menu di navigazione in WordPress

how-to-creare-wordpress-menus.png


I menu di navigazione (di solito indicati solo come menu) sono una parte vitale di ogni sito Web. Immaginali come una mappa interattiva di un blog. Consentono di visualizzare l’intera struttura del sito e, allo stesso tempo, i menu aiutano i visitatori a navigare più comodamente attraverso sezioni e pagine diverse.

Oggi è difficile trovare un blog senza un menu di navigazione. Sia che ti sia imbattuto in un portale di notizie con migliaia di post e numerose categorie, blog di cibo, blog di moda o un semplice blog a un cercapersone, un menu sarà probabilmente visibile in alto, molto vicino all’intestazione.

Quindi, tranne in circostanze insolite, un menu di navigazione è una funzione indispensabile. Per questo motivo, la creazione di un menu WordPress è qualcosa che dovrebbe essere in cima alla tua lista di cose da fare.

  • Menu di WordPress
    • Cosa puoi mettere in un menu WordPress?
    • Quanti menu e posizioni di menu puoi aspettarti?
  • Come creare il tuo primo menu WordPress
    • Aggiungi elementi di menu
    • Disporre le voci di menu (trascinamento della selezione)
    • Come creare un sottomenu
    • Impostazioni del menu
    • Opzioni schermo
    • Come aggiungere un menu a una barra laterale
  • Conclusione

Fortunatamente, la progettazione di menu WordPress può essere divertente. Invece di scrivere codice e pensare a come funzionerà su un blog, Sviluppatori WordPress hanno costruito un sistema intuitivo e facile da usare. Ti permette di mettere insieme pezzi di menu usando una semplice interfaccia drag & drop.

La progettazione di un menu in WordPress dipende da un tema. Può sembrare grande o piccolo. Alcuni menu di WordPress sono animati e dinamici. Altri sono regolari e statici. Alcuni possono avere interi post, mappe o moduli impilati all’interno della navigazione. Tutto dipende.

Se non hai un bel menu con cui lavorare, puoi dare la colpa allo sviluppatore del tema. Ma prima di iniziare a urlare, tieni a mente che l’intera cosa è completamente personalizzabile. Inoltre, molti plugin fantastici possono trasformare il tuo vecchio menu WordPress in un’applicazione di questo tipo.

Menu di WordPress

Oggi non entreremo nei dettagli sui plug-in e sulla personalizzazione dettagliata. Invece, ci concentreremo sull’aggiunta di elementi di navigazione standard in WordPress che ogni principiante può iniziare a utilizzare immediatamente.

Cosa puoi mettere in un menu WordPress?

Senza installare estensioni aggiuntive, i menu di WordPress consentono di aggiungere pagine, post, collegamenti personalizzati e categorie.

Quanti menu e posizioni di menu puoi aspettarti?

Non ci sono limiti al numero di menu WordPress che puoi creare. Quindi, sentiti libero di costruirne vari e scambiarli tra loro quando necessario. Avendo la possibilità di creare un numero illimitato di menu, è possibile creare elenchi di navigazione separati, menu sociali o persino aggiungere menu alle barre laterali.

Sebbene tutti i temi di WordPress abbiano almeno una posizione in cui è possibile visualizzare un menu, la maggior parte di essi offre alcuni posti con cui lavorare. In presenza di siti più complessi, sarà necessario visualizzare i menu in più di un’area in modo che i visitatori possano sentirsi più a loro agio durante la navigazione tra le pagine.

Come creare il tuo primo menu WordPress

Per accedere all’editor di menu in WordPress, vai a Aspetto -> Menu.

Se si tratta di una nuova installazione di un sito, puoi aspettarti una pagina vuota divisa in due segmenti. Sul lato sinistro, alcune schede contengono tutti gli elementi disponibili che possono essere aggiunti a un menu. Sul lato destro, puoi creare nuovi elenchi e modificarne la struttura e le impostazioni. Prima di poter visualizzare le impostazioni, è necessario creare un nuovo menu:

  1. Trova un nome riconoscibile e compila
  2. Fai clic sul pulsante “Aggiungi menu” sul lato destro

Come creare il tuo primo menu WordPress

Immediatamente, l’aspetto giusto dello schermo cambierà e ora vedrai sezioni in cui puoi modificare la struttura del menu e le sue impostazioni. Ma prima le cose principali; aggiungiamo alcuni elementi al tuo nuovo menu.

Aggiungi elementi di menu

Per questo passaggio, il focus principale dovrebbe essere sulla sezione sinistra dell’editor. Come accennato in precedenza, troverai schede che contengono pagine, post, collegamenti personalizzati e categorie. Nella maggior parte dei casi, un blog WordPress medio utilizza pagine e categorie come elementi di menu. Ma ciò non significa che non dovresti aggiungere altri componenti anche lì.

  1. Apri una delle schede
  2. Seleziona pagine, post e categorie o aggiungi collegamenti personalizzati
  3. Fai clic sul pulsante “Aggiungi al menu” su ciascuna scheda prima di passare a quello successivo

Aggiunta di elementi di menu in WordPress

Aggiunta di post, pagine e categorie è facile poiché è sufficiente selezionarli dall’elenco. Ma se stai aggiungendo un link personalizzato, dovresti avere l’URL completo di una pagina (esempio: http://www.google.com). Aggiungi anche un nome (etichetta) che sarà visibile per quel link (esempio: Google)

Disporre le voci di menu (trascinamento della selezione)

Dopo aver aggiunto più di una voce di menu dal lato sinistro a quello destro dell’editor, gli elementi verranno visualizzati in Struttura menu. Qui, WordPress ti consente di trascinare e rilasciare gli oggetti e quindi riorganizzarli in qualsiasi posizione tu voglia.

Organizzazione degli elementi di menu in WordPress

Facendo clic sulla piccola icona a freccia sul lato destro di ciascun elemento, WordPress rivelerà alcune impostazioni extra. Quindi, puoi cambiare rapidamente l’etichetta della voce di menu (un nome che appare nell’elenco). Inoltre, qui puoi controllare la disposizione delle voci di menu facendo clic sui collegamenti appropriati, ad esempio sposta l’oggetto su e giù, invialo in alto o posizionalo sotto un altro pezzo per creare un sottomenu.

Puoi anche rimuovere facilmente l’elemento dal menu facendo clic sul link rosso “Rimuovi” che si trova nella parte inferiore della scheda. Non ti preoccupare; questa azione non eliminerà la pagina, il post o la categoria selezionati, ma la rimuoverà solo dal menu che stai modificando. Se fosse un collegamento personalizzato, lo eliminerebbe, quindi assicurati di ricordare l’URL se decidi di aggiungere nuovamente lo stesso collegamento personalizzato.

I sottomenu sono voci di menu nidificate che dipendono l’una dall’altra. Gli elementi di un sottomenu sono chiamati voci di menu padre e figlio. Per visualizzare un sottomenu, un utente deve generalmente passare il cursore del mouse o fare clic sull’elemento principale. I sottomenu vengono utilizzati per organizzare i contenuti in categorie e per mostrare un menu di navigazione più compatto e più facile da comprendere.

Per creare un sottomenu con una tecnica di trascinamento della selezione, sposta un elemento sotto l’altro, ma assicurati di spostarlo leggermente verso destra prima di rilasciare il pulsante sinistro del mouse.

Se non ti piace semplicemente trascinare e rilasciare gli elementi (e la verità da dire, a volte può essere frustrante ottenere ciò che avevi in ​​mente), WordPress ti consente di controllare gli elementi tramite semplici collegamenti:

  1. Aggiungi elementi sia padre che figlio al menu
  2. Fai clic sulla piccola freccia sulla voce di menu che intendevi da bambino (quella rientrata)
  3. Fai clic sul link “Nella sezione” padre “in cui” padre “sarà l’etichetta dell’elemento sopra di esso

Come creare un sottomenu in WordPress

Se decidi di rimuovere un sottomenu, puoi spostarlo leggermente a sinistra. In alternativa, fai clic sulla piccola freccia sull’elemento e seleziona “Fuori dalla sezione” padre “in cui” padre “sarà nuovamente un’etichetta dell’articolo sopra di esso.

Impostazioni del menu

Prima di salvare il menu appena creato, ci sono altre due importanti opzioni di cui dovresti occuparti.

  1. Aggiungi pagine automaticamente: ogni volta che viene creata una nuova pagina di livello superiore (quella principale, che non ha un genitore), verrà automaticamente aggiunta a questo menu
  2. Visualizza posizione: se un tema consente di utilizzare più menu, selezionare la sua posizione dall’elenco

Impostazioni del menu

Quando sei soddisfatto della struttura, non dimenticare di fare clic sul pulsante “Salva menu” che si trova sia in alto che in basso a destra dell’editor.

Opzioni schermo

Nella parte superiore della pagina, puoi trovare la scheda Opzioni schermo. Una volta cliccato, la scheda mostrerà alcune altre impostazioni che ti permetteranno di controllare le impostazioni del menu.

  • Caselle: oltre agli elementi standard, è possibile mostrare tag e formati che possono essere aggiunti ai menu
  • Proprietà di menu avanzate: aggiungi Target collegamento, Attributo target, Classi CSS, Relazione link (XFN) e Descrizione

Anche se i temi hanno aree predefinite per l’aggiunta di menu, puoi facilmente aggiungerne di personalizzate a una barra laterale o ad altre aree pronte per i widget.

  1. Vai a Aspetto -> Widget
  2. Trova il widget “Menu personalizzato” sul lato sinistro
  3. Trascinalo e rilascialo sul lato destro in qualsiasi area pronta per il widget che hai (come una barra laterale)
  4. Scegli un nome
  5. Seleziona un menu che hai creato in precedenza
  6. Fai clic sul pulsante “Salva”

Menu nella barra laterale

Se non hai dimestichezza con i widget, segui il link per ulteriori informazioni sulla personalizzazione dei widget in WordPress.

Conclusione

Creare un sito Web senza un menu di navigazione è come schiaffeggiare i tuoi visitatori direttamente in faccia. Quindi, prima di abilitare un sito al pubblico e promuoverlo, assicurati di creare un menu WordPress funzionale che aiuti te e i visitatori a spostarsi più rapidamente nel sito. Un buon menu di navigazione può anche aiutarti a posizionarti meglio sui motori di ricerca.

Speriamo che questo tutorial ti abbia aiutato con il primo passo verso i menu di WordPress e che sarai in grado di crearne di nuovi senza difficoltà. Non dimenticare di creare sottomenu, se necessario, e utilizzare posizioni aggiuntive per visualizzare i menu di navigazione. È anche possibile aggiungere menu alle aree widget. Ma se vuoi un maggiore controllo sui menu di WordPress, sarà necessario cambiare un tema o installare plugin aggiuntivi.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Liked Liked