Statistiche, fatti e tendenze della ricerca vocale (2020)

immagine dell'intestazione di ricerca vocale


La ricerca vocale è diventata rapidamente una parte importante del SEO e sicuramente non scomparirà. Un vasto numero di consumatori ora utilizza la ricerca vocale per cercare prodotti e servizi online, in quanto è molto più conveniente della digitazione.

Ma cos’è esattamente la ricerca vocale? In parole povere, è una tecnologia di riconoscimento vocale che consente agli utenti di effettuare ricerche in Internet pronunciando i termini desiderati anziché digitarli. Pensa ad Amazon Alexa, Siri di Apple o all’app di ricerca vocale di Google: tutti consentono agli utenti di comunicare con i loro dispositivi solo con la voce.

Mentre la tecnologia alla base della ricerca vocale è piuttosto complicata e si basa sui progressi dell’elaborazione del linguaggio naturale (NLP), l’ottimizzazione del tuo sito per la ricerca vocale è solo un altro aspetto della SEO e non dovrebbe richiedere troppo tempo.

Se ottimizzi i tuoi contenuti per la ricerca vocale, indirizzerai più traffico sul tuo sito Web e porterai il tuo posizionamento SEO a un livello completamente nuovo. Non tutti lo stanno ancora abbracciando, quindi otterrai anche un vantaggio competitivo.

Interessanti statistiche sulla ricerca vocale
  • Il 30% della navigazione web sarà senza schermo entro il 2020
  • La ricerca vocale di Google supporta oltre 100 lingue
  • La lingua inglese ha un tasso di precisione del 95% nella ricerca vocale di Google
  • Il 32% delle persone usa quotidianamente la ricerca con attivazione vocale invece di digitare
  • Il 72% dei proprietari di altoparlanti intelligenti utilizza i propri dispositivi come parte di una routine quotidiana
  • Il 43% delle persone fa acquisti online tramite dispositivi abilitati alla voce
  • Ci sono oltre 200 milioni di altoparlanti intelligenti in tutto il mondo
  • Le vendite degli altoparlanti intelligenti supereranno le vendite dei tablet entro il 2021
  • Il 58% dei consumatori trova attività commerciali locali tramite la ricerca vocale

Contents

tendenze

tendenze di ricerca vocale

Molte tendenze emergenti stanno alimentando la ricerca vocale e trasformando completamente la SEO e il modo in cui utilizziamo Internet. Ognuno di essi deriva dal semplice fatto che parliamo molto più velocemente di quanto scriviamo. Quindi, è naturale che ci rivolgiamo alla voce per l’efficienza.

È più veloce, più facile e per non parlare – più conveniente. Soprattutto ora quando i dispositivi vivavoce stanno diventando sempre più popolari.

Ma non si tratta solo di convenienza. Tutti devono avere accesso a nuove tecnologie, comprese quelle con disabilità. La ricerca vocale consente agli utenti con disabilità visive e coloro che non hanno le capacità motorie di accedere facilmente a Internet. Anche se la ricerca vocale è ancora agli inizi, visto che offre sia convenienza che migliore accessibilità, non sorprende che la sua popolarità sia rapidamente alle stelle.

Quindi, diamo un’occhiata ad alcune tendenze significative della ricerca vocale e mostriamo quanto sia importante saltare sul carro e unirsi alla rivoluzione della ricerca vocale il più presto possibile.

1. Il 30% della navigazione web nel 2020 sarà effettuato solo con la voce

(Fonte: Gartner.com)

Quanto è frequente la ricerca vocale

Le statistiche sulla ricerca vocale mostrano che quasi un terzo di tutte le sessioni di navigazione Web su tutti i motori di ricerca sarà completamente privo di schermo entro il 2020.

Anche se all’inizio può sembrare poco realistico, considera solo quante persone stanno già utilizzando Amazon Alexa, Siri o l’assistente vocale di Google. Facciamo già tutti affidamento su ricerche senza schermo ogni giorno, sia all’interno delle nostre case sia quando siamo fuori.

Queste tendenze della ricerca vocale sono destinate a continuare.

Con ulteriori progressi e una maggiore disponibilità della tecnologia dietro Natural Language Processing, le ricerche vocali possono solo diventare più popolari. Anche l’IA svolge un ruolo significativo in questo. Con l’uso dell’IA, gli assistenti virtuali possono avere le loro personalità uniche, che fanno appello ai consumatori finali. Possono essere anche divertenti, spiritosi e sarcastici, il che incoraggerà gli utenti a interagire con loro di più, dando origine sia a assistenti virtuali che a ricerche vocali. Quindi, mentre la previsione è che entro la fine del 2020 il 30% della navigazione web verrà eseguita con la voce, la percentuale è probabilmente molto più alta.

2. Il 48% dei consumatori utilizza la tecnologia vocale per query di ricerca generali

(Fonte: Searchengineland.com)

Secondo Searchengineland, quasi la metà degli utenti utilizza la tecnologia di ricerca vocale per trovare rapidamente risposte a domande generali online. Come accennato, parlare spesso è molto più veloce della digitazione, quindi questa tendenza era prevedibile. Quando gli utenti sono in viaggio o hanno un tempo limitato, si rivolgono alle ricerche vocali per ottenere risposte rapide e semplici.

Molti utenti a casa, ad esempio, amano cercare le ricette online. Quando segui una ricetta e ti imbatti in grammi come unità di misura, è veloce, facile e conveniente usare una ricerca vocale a mani libere per convertire grammi in tazze o once.

Tuttavia, quando si tratta di argomenti più gravi che devono essere studiati ed esaminati, molti utenti cercheranno informazioni manualmente. Ciò dà loro la possibilità di leggere e rileggere le informazioni, comprenderle a fondo e prestarle la dovuta attenzione.

3. Il 27% delle persone utilizza la ricerca vocale mobile

(Fonte: DBSwebsite.com)

Secondo Google, quasi un terzo della comunità globale di Internet utilizza la ricerca vocale sui propri dispositivi mobili.

4. Oltre il 50% degli utenti di smartphone utilizza ora la ricerca vocale

(Fonte: Comscore.com)

Nel 2020, la maggior parte degli utenti di smartphone in tutto il mondo utilizza la tecnologia di ricerca vocale.

5. Il riconoscimento vocale di Google ora supporta più di 100 lingue

(Fonte: Google.com)

Quante lingue riconosce la ricerca vocale di Google

Google continua a offrire input vocali nativi agli utenti mobili, consentendo a un gran numero di utenti mobili in tutto il mondo di utilizzare la ricerca vocale nella loro lingua madre.

Attualmente, Google utilizza il riconoscimento vocale in oltre 120 lingue e le loro varianti. Man mano che la ricerca vocale diventa più popolare, possiamo aspettarci che questa lista cresca in modo esponenziale. Il riconoscimento vocale di Google è basato sulla tecnologia di apprendimento automatico, il che significa che più utenti fanno affidamento sulle ricerche vocali, più accurati saranno i risultati. Il riconoscimento vocale è attualmente il più affidabile in lingua inglese, ma la tecnologia sta avanzando e Google sta lentamente migliorando nel comprendere anche altre lingue.

Gli utenti di oltre 120 lingue possono utilizzare la tecnologia di riconoscimento vocale di Google per abilitare i comandi vocali, trascrivere l’audio, trasmettere i risultati del testo, formattare la lingua e altro.

6. La lingua inglese ha un tasso di precisione del 95% nella ricerca vocale di Google

(Fonte: StrategyAnalytics.com)

Sebbene la tecnologia di riconoscimento vocale di Google supporti più lingue, non fornisce sempre risultati molto precisi. Gli utenti della ricerca vocale su Google ottengono risultati più precisi quando effettuano una ricerca in inglese.

7. Per caricare una pagina dei risultati della ricerca vocale sono necessari 4,6 secondi

(Fonte: Backlinko.com)

Le pagine dei risultati della ricerca vocale si caricano molto più velocemente, rispetto alla pagina media che impiega circa 8,8 secondi per caricare. Ciò significa che le pagine dei risultati della ricerca vocale si caricano del 52% più velocemente.

8. Il 32% dei consumatori preferisce che la voce digiti una query di ricerca

(Fonte: PwC.com)

Quasi un terzo dei consumatori utilizza la tecnologia vocale ogni giorno per condurre query di ricerca che utilizzava per digitare. Questo si riduce ancora alla comodità e alla semplicità. Fintanto che le loro ricerche richiedono risposte rapide, semplici e accurate, un gran numero di utenti farà affidamento sulle ricerche vocali in quanto possono risparmiare tempo e semplificare il multitasking.

Ciò è particolarmente vero tra i giovani consumatori che si adattano più rapidamente alle nuove tecnologie. La cosa interessante, tuttavia, è il fatto che sebbene i giovani consumatori siano molto più veloci nell’adottare la tecnologia di ricerca vocale, non sono considerati utenti pesanti.

Le tendenze della ricerca vocale mostrano che la stragrande maggioranza degli utenti fa affidamento sulla ricerca vocale solo quando sono a casa, poiché godono di una maggiore privacy quando parlano con i loro assistenti vocali. Poiché gli utenti più giovani trascorrono generalmente meno tempo a casa, hanno meno probabilità di fare affidamento sulle ricerche vocali quotidianamente.

Quindi, anche se la maggior parte degli utenti gode della comodità e della semplicità dell’uso dei dispositivi di assistenza vocale, la ricerca vocale ha un modo di procedere prima che diventi il ​​metodo di ricerca preferito sia a casa che in pubblico.

9. Il 29% dei consumatori fa leva sugli assistenti vocali per porre domande rapide

(Fonte: PwC.com)

La ricerca vocale è la scelta preferita di molti consumatori che la usano quotidianamente per cercare risposte a domande rapide.

10. Il 35% degli utenti utilizza gli assistenti vocali per controllare il meteo e le notizie

(Fonte: PwC.com)

Il 35% delle persone tiene il passo con le notizie e controlla il tempo con l’aiuto dei propri assistenti vocali. Il 15% preferisce farlo alla vecchia maniera.

11. Il 54% dei consumatori mensili utilizza la voce per la navigazione e il traffico

(Fonte: PwC.com)

Gli assistenti vocali aiutano il 19% dei consumatori (ogni giorno) e il 54% dei consumatori (mensilmente) a navigare o controllare il traffico.

12. Il 40% dei consumatori usa la voce per ordinare o acquistare qualcosa ogni mese

(Fonte: PwC.com)

I dispositivi di assistenza vocale aiutano le persone a effettuare un acquisto, mentre solo il 10% lo fa quotidianamente. Il 50% dei consumatori non lo fa mai utilizzando un assistente vocale.

13. L’82% degli acquirenti ricerca prodotti o servizi online prima di acquistare qualsiasi cosa

(Fonte: Thinkwithgoogle.com)

Quasi tutti gli acquirenti conducono ricerche online prima di effettuare un acquisto.

14. Il 43% dei proprietari di dispositivi abilitati alla voce usa i propri dispositivi per lo shopping online

(Fonte: Narvar.com)

Acquisti online abilitati alla voce

Quasi la metà delle persone che possiedono un dispositivo ad attivazione vocale utilizzano tale dispositivo per effettuare acquisti online. Ma molti utenti sono ancora scettici e quindi molto attenti quando usano la ricerca vocale per lo shopping online.

Questo principalmente perché lo shopping online richiede in genere agli utenti di dedicare più tempo e sforzi ad esso. Devono esaminare gli articoli che stanno ordinando, cercare recensioni, confrontare i prezzi e altro ancora. È un’attività complessa e molti non sono consapevoli della piena portata delle funzionalità di ricerca vocale.

Quindi, coloro che usano i loro dispositivi di assistenza vocale per lo shopping online lo fanno per articoli più economici e più comuni. Usano la ricerca vocale per ordinare cibo, generi alimentari, carta igienica, libri e articoli simili. Allo stesso tempo, si rivolgono a ricerche manuali online per acquisti di abbigliamento, prenotazioni di viaggi e articoli più sensibili e costosi.

15. 2 adulti su 5 eseguono una ricerca vocale una volta al giorno

(Fonte: Edit.co.uk)

Secondo Edit, molte persone usano la ricerca vocale solo una volta al giorno.

16. Il 25% dei giovani di età compresa tra 16 e 24 anni utilizza la ricerca vocale mobile

(Fonte: Globalwebindex.com)

I giovani di età compresa tra 16 e 24 anni (25%) usano la ricerca vocale su cellulare mensilmente più dei consumatori tra 55 e 64 anni (9%).

17. Gli uomini rappresentano più utenti mensili di ricerca vocale rispetto alle donne

(Fonte: Socialmediatoday.com)

Le statistiche della ricerca vocale mostrano che nel 2018 la ricerca vocale mensile tra uomini e donne era simile a questa, rispettivamente: 66% vs 55% (smartphone), 53% vs 30% (desktop / laptop), 49% vs 31% (tablet) e 46% vs 26% (altoparlante intelligente).

Futuro

ricerca vocale futura

C’è un enorme ronzio nella ricerca vocale in tutto il pianeta e il mercato globale della ricerca vocale continuerà a crescere. Non è possibile rallentarlo, soprattutto ora che gli altoparlanti intelligenti stanno conquistando il mondo.

Mentre gli assistenti vocali sono diventati popolari per la prima volta attraverso gli smartphone, sono gli altoparlanti ad attivazione vocale che li stanno portando al livello successivo e spingono in avanti le tendenze della ricerca vocale. Gli altoparlanti intelligenti sono relativamente nuovi sul mercato, ma la loro adozione è stata sorprendentemente veloce. Milioni di persone in tutto il mondo hanno altoparlanti intelligenti nelle loro case e, sebbene inizialmente fossero utilizzati principalmente per scopi di intrattenimento (come fare domande divertenti), ora sono molto più pratici.

Le statistiche sulla ricerca vocale mostrano che la maggior parte degli utenti attualmente fa affidamento su altoparlanti intelligenti per attività più semplici come la riproduzione di musica e il controllo delle previsioni meteorologiche, ma la ricerca vocale generale sta diventando sempre più comune.

Vediamo cosa riserva il futuro per la crescita della ricerca vocale.

18. Gli acquirenti di altoparlanti ad attivazione vocale supereranno i 25,6 milioni nel 2020

(Fonte: Financesonline.com)

Quante persone acquistano altoparlanti intelligenti

Si stima che il numero di acquirenti di altoparlanti ad attivazione vocale continui a crescere in numero. Entro la fine del 2020, si prevede che le loro vendite supereranno i 25,6 milioni.

Attualmente, Amazon Echo domina il mercato, detenendo oltre i due terzi della quota di mercato. Altoparlante intelligente e assistente domestico Google Home detiene il secondo posto, mentre Apple HomePod arriva terzo. Molti utenti hanno più di una marca di altoparlanti intelligenti nelle loro case, principalmente perché hanno altri dispositivi elettronici di marche diverse – ognuno compatibile con un altoparlante intelligente diverso.

Indipendentemente dal marchio, gli altoparlanti intelligenti diventeranno sempre più popolari nelle case di tutto il mondo. Ciò, a sua volta, aumenterà il numero di ricerche vocali giornaliere e richiederà ai marketer digitali di concentrarsi sulla ricerca vocale SEO.

19. Il 16% dei cittadini statunitensi possiede un oratore ad attivazione vocale

(Fonte: NPR.org)

Il numero di utenti di altoparlanti intelligenti negli Stati Uniti è in rapido aumento. Nel 2018, 1 cittadino americano su 6 (16%) possedeva un altoparlante abilitato alla voce, che rappresenta il 128% in più di utenti rispetto al 2017.

20. Il 24% delle famiglie statunitensi possiede un oratore intelligente

(Fonte: DBSwebsite.com)

La proprietà domestica degli altoparlanti intelligenti negli Stati Uniti è in aumento. Nel 2018, 1 famiglia su 4 negli Stati Uniti (24%) aveva un oratore intelligente. All’epoca, 4 su 10 di queste famiglie possedevano più di un oratore intelligente.

21. Il mercato degli altoparlanti intelligenti dovrebbe superare i $ 30 miliardi entro il 2024

(Fonte: Gminsights.com)

Si prevede che il mercato raggiungerà una crescita esponenziale entro il 2024, superando le vendite che pochi altri prodotti elettronici sono riusciti a raggiungere.

22. Il 19% dei proprietari di smart speaker utilizzava i propri assistenti virtuali per lo shopping online

(Fonte: Walkersands.com)

Il 19% dei consumatori ha già utilizzato i propri assistenti di ricerca per la casa intelligente come Amazon Echo per lo shopping online, mentre il 33% pianifica la seguente causa.

23. Con il 42,2% delle unità, gli Stati Uniti rimangono un leader globale nell’adozione di altoparlanti intelligenti

(Fonte: Canalys.com)

Di oltre 200 milioni di unità installate nel 2019 in tutto il mondo, gli Stati Uniti rappresentano il 42,2% delle unità, che è la più grande base installata di altoparlanti intelligenti al mondo.

24. Gli altoparlanti intelligenti supereranno il numero di tablet entro il 2021

(Fonte: Canalys.com)

Gli altoparlanti intelligenti superano il numero di tablet

Le vendite dei tablet sono in lieve calo, facilitando il superamento degli altoparlanti intelligenti. Si prevede che gli altoparlanti intelligenti supereranno i tablet entro il 2021.

L’adozione di altoparlanti ad attivazione vocale è la migliore in paesi come gli Stati Uniti, dove 1 famiglia su 4 possiede già almeno un dispositivo del genere. Tuttavia, la classe media emergente in paesi asiatici come la Cina e il crescente interesse per le nuove tecnologie sta spingendo le vendite di altoparlanti intelligenti, anche se Google e Amazon non sono disponibili lì.

Al contrario, le vendite di tablet e persino PC tradizionali sono in declino in tutto il mondo, anche se gli assistenti vocali e le app di ricerca vocale sono disponibili su entrambi questi dispositivi.

25. Il 55% delle famiglie utilizzerà altoparlanti intelligenti entro il 2022

(Fonte: PRNewswire.com)

L’uso crescente di altoparlanti intelligenti sta guidando la crescita del mercato degli acquisti vocali. Solo il 13% delle famiglie aveva altoparlanti intelligenti nel 2018.

specifiche

Specifiche della ricerca vocale

Gli altoparlanti intelligenti sono di gran moda ora, ma altri dispositivi ad attivazione vocale non sono troppo indietro. Le persone li usano quotidianamente o piuttosto frequentemente per cercare marchi online.

Utilizzano in particolare la ricerca vocale per scoprire attività commerciali locali, motivo per cui è così importante ottimizzare il tuo sito per la ricerca vocale. Migliora la tua visibilità e può influire in modo significativo sul posizionamento nei motori di ricerca, aumentando così le percentuali di clic e aiutandoti a generare più lead. Con il numero di altoparlanti attivati ​​per la voce e assistenti di ricerca vocale in aumento e con i progressi nell’elaborazione del linguaggio naturale, nell’intelligenza artificiale e nell’apprendimento automatico, la ricerca vocale diventerà sempre più popolare, rendendo l’ottimizzazione della ricerca vocale cruciale per il successo di qualsiasi azienda.

Quindi, immergiamoci nelle specifiche per ottenere una visione chiara della tendenza e vedere come è possibile utilizzare la ricerca vocale per far progredire la tua attività.

26. 400 milioni di dispositivi ora supportano Google Assistant

(Fonte: Voicebot.ai)

Secondo le statistiche di ricerca vocale, Google Assistant ha notevolmente ampliato la sua portata globale con oltre 400 milioni di dispositivi, rendendo il suo assistente vocale installato la base più grande del pianeta.

27. Il 94% di tutti gli altoparlanti intelligenti disponibili nel mondo proviene da Google e Amazon

(Fonte: Techrepublic.com)

Secondo Techrepublic, Google e Amazon forniscono quasi tutti gli altoparlanti ad attivazione vocale attualmente disponibili.

28. Google Home ha un’accuratezza dell’81% quando fornisce risposte alla ricerca vocale

(Fonte: Loupventures.com)

Google Home, che mostrano le statistiche di ricerca vocale, è il vincitore nel rispondere alle domande di ricerca vocale in modo accurato (precisione dell’81%), seguito da Amazon Echo (64%), Harman Kardon Invoke (57%) e Apple HomePod (52,3%).

29. Il 25% di tutte le ricerche sulla barra delle applicazioni di Windows 10 sono basate sulla voce

(Fonte: Twitter.com)

Secondo Purna Virji, Senior Manager di Global Engagement presso Microsoft, un quarto delle ricerche sulla barra delle applicazioni di Windows 10 sono basate sulla voce.

30. Il 93% degli utenti dichiara di essere soddisfatto dei propri assistenti vocali

(Fonte: PwC.com)

Le persone sono generalmente soddisfatte dei loro assistenti digitali abilitati alla voce. I criteri minimi includono precisione (73%), risparmio di tempo (59%) e semplificazione della vita (55%).

31. Il risultato medio della ricerca vocale di Google contiene solo 29 parole

(Fonte: Backlinko.com)

Dopo aver analizzato 10.000 risultati di ricerca di Google Home, Backlinko ha scoperto che i risultati della ricerca vocale su Google sono in genere brevi e concisi.

32. Il 20% delle ricerche vocali contiene una combinazione di 25 parole chiave

(Fonte: seoClarity.net)

Più di un quinto delle ricerche vocali online include solo 25 parole chiave comuni. L’essere più comune “come”, “cosa”, “migliore” e “facile”.

33. Il 58% dei consumatori negli Stati Uniti ha cercato aziende locali utilizzando la tecnologia vocale

(Fonte: Brightlocal.com)

Più della metà dei consumatori statunitensi ha effettuato una ricerca vocale aziendale locale.

34. Il 76% dei proprietari di smart speaker utilizza la ricerca vocale locale almeno una volta alla settimana

(Fonte: Brightlocal.com)

La maggior parte degli utenti di smart speaker cerca settimanalmente le attività commerciali locali, il 46% degli utenti fa lo stesso ogni giorno.

35. Il 51% delle ricerche vocali delle imprese locali sono ristoranti e caffetterie

(Fonte: Brightlocal.com)

Il 51% dei consumatori utilizza la ricerca vocale locale per trovare ristoranti e caffetterie, seguito da negozi di alimentari (41%), consegna di generi alimentari (35%), negozi di abbigliamento (32%) e hotel o B&B (30%).

36. La pubblicità audio digitale potrebbe essere la prossima grande novità per le imprese

(Fonte: Choozle.com)

Pubblicità audio digitale

Poiché la tecnologia vocale sta spingendo i consumatori a ridurre i tempi di visualizzazione, crea molte opportunità per aumentare la pubblicità audio digitale.

37. Gli utenti di dispositivi mobili hanno una probabilità 3 volte maggiore di utilizzare la ricerca vocale

(Fonte: Searchenginewatch.com)

Esistono più ricerche vocali che ricerche locali basate su testo sui dispositivi mobili. Quando eseguono ricerche locali, gli utenti di dispositivi mobili hanno una probabilità tre volte maggiore di utilizzare la ricerca vocale rispetto a digitare le proprie query di ricerca.

Conclusione

Tutte queste statistiche sulla ricerca vocale mostrano chiaramente che la ricerca vocale non andrà da nessuna parte in qualunque momento presto, se mai. Dispositivi sempre più intelligenti continueranno a colpire il mercato, rendendo la ricerca vocale un gioco da ragazzi. Ciò significa che un numero maggiore di persone sfrutterà questa utile funzione e influenzerà ulteriormente la crescita del mercato globale.

Hai iniziato a ottimizzare i tuoi contenuti per la ricerca vocale? Il momento di farlo è adesso! Prima inizi a ottimizzare, prima puoi ottenere i fantastici benefici. Inizia pensando a queste cruciali statistiche di ricerca vocale e sfrutta tutta la potenza della ricerca vocale!

fonti:

https://www.comscore.com/Insights/Presentations-and-Whitepapers/2017/The-Future-of-Voice-From-Smartphones-to-Smart-Speakers-to-Smart-Homes
https://www.gartner.com/en/newsroom/id/3482177
https://searchengineland.com/nine-voice-search-stats-to-close-out-2019-326884
https://www.dbswebsite.com/blog/trends-in-voice-search/
https://econsultancy.com/the-future-of-voice-search-2020-and-beyond/
https://www.blog.google/products/search/type-less-talk-more/
https://www.strategyanalytics.com/access-services/devices/connected-home/smart-speakers-and-screens/market-data/report-detail/global-smart-speaker-vendor-os-shipment-and- installato-base-quota di mercato per regione-q3-2018
https://backlinko.com/voice-search-seo-study
https://www.technavio.com/report/global-voice-recognition-biometrics-market-2015-2019
https://www.thinkwithgoogle.com/consumer-insights/near-me-searches/
https://www.pwc.com/us/en/services/consulting/library/consumer-intelligence-series/voice-assistants.html
https://www.searchenginewatch.com/2020/01/03/voice-search-impact-seo-in-2020/
https://www.thinkwithgoogle.com/consumer-insights/voice-assistance-consumer-experience/
https://blog.globalwebindex.com/trends/voice-search-commerce/
https://financesonline.com/voice-search-statistics/
https://cta.tech/Research-Standards/Reports-Studies/Studies/Supplements/Holiday-Forecast-2018.aspx
https://www.npr.org/about-npr/577007267/jan-2018-smart-audio-report
https://voicebot.ai/2019/07/09/new-data-on-voice-assistant-seo-is-a-wake-up-call-for-brands/
https://geomarketing.com/what-do-people-use-smart-speakers-for
https://www.dialogtech.com/blog/voice-search-statistics/
https://www.emarketer.com/Article/Alexa-Say-What-Voice-Enabled-Speaker-Usage-Grow-Nearly-130-This-Year/1015812?mc_cid=da020f88d1&mc_eid=31cb543a39
https://see.narvar.com/Connecting-with-Shoppers-Report.html?utm_source=press&utm_medium=pressrelease
https://edit.co.uk/blog/locationworld-2016/
https://blog.globalwebindex.com/chart-of-the-day/1-in-5-using-voice-search-on-mobile/
https://www.walkersands.com/walker-sands-2017-future-of-retail-report-the-rise-of-the-connected-consumer/
https://www.socialmediatoday.com/news/106-fascinating-voice-search-facts-infographic/527108/
https://www.gminsights.com/pressrelease/smart-speaker-market
https://www.walkersands.com/resources/the-future-of-retail-2019/
https://www.canalys.com/static/press_release/2019/Canalys-pr20190415Global-smart-speaker-installed-base-to-top-200-million-by-end-of-2019.pdf
https://www.prnewswire.com/news-releases/voice-shopping-set-to-jump-to-40-billion-by-2022-rising-from-2-billion-today-300605596.html
https://quoracreative.com/article/voice-search-statistics-trends
https://voicebot.ai/2018/01/06/google-assistant-now-available-400-million-devices/
https://www.techrepublic.com/article/94-of-smart-speakers-used-today-are-from-amazon-or-google/
https://loupventures.com/we-ran-homepod-through-the-smart-speaker-gauntlet/
https://twitter.com/purnavirji
https://www.seoclarity.net/next-generation-search-voice-17099/
https://www.thinkwithgoogle.com/search/#?query=voice%20search&current_source=data_points&page=0,0&sort_field=date&limit=12&locale=en-us
https://www.brightlocal.com/research/voice-search-for-local-business-study/
https://www.searchenginewatch.com/2013/09/26/how-will-voice-search-change-seo-for-local-stores-global-enterprises/
http://www.biakelsey.com/biakelsey-estimates-click-call-influences-1-trillion-u-s-consumer-spending/
https://www.dialogtech.com/blog/forrester-study-phone-calls/

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Liked Liked